Italia

Guida della Città del Vaticano

Il Vaticano è la sede della Santa Sede, la corte papale e i suoi assistenti. Andare lì proprio come "in visita" non funzionerà, ma è possibile visitare le singole attrazioni. Quali siti turistici si possono vedere in Vaticano?

Piazza San Pietro

Il Vaticano è lo stato più piccolo del mondo, uno stato di enclave nana. Non puoi andare lì proprio così, "in visita", ma qui puoi visitare singoli siti turistici. Ognuno di essi ha il proprio ordine di visite. Quali monumenti possono vedere i normali turisti in Vaticano?

Piazza San Pietro

Piazza San Pietro (Piazza San Pietro - Piazza San Pietro) è la più grande piazza romana situata all'estremità occidentale della Città Santa. Su tutti i lati, Piazza San Pietro è circondata da un colonnato. Una linea bianca è disegnata sulla piastrella di pietra lungo il perimetro esterno della piazza. Questo non è solo un markup, ma il confine di stato del Vaticano. Il resto dello stato è circondato da un alto muro medievale.

Nel XVI secolo fu costruito un muro impenetrabile per proteggere un territorio sovrano da intrusioni esterne. La lunghezza totale del confine con lo stato del Vaticano è di tre chilometri. Puoi facilmente girarci intorno in un'ora completamente, anche se è improbabile che tu ottenga interessanti impressioni su un simile viaggio, perché il Vaticano è circondato da case ordinarie di edifici moderni. L'ingresso a Piazza San Pietro è gratuito - è bloccato solo durante importanti eventi pubblici.

Si consiglia di raggiungere a piedi la piazza dal Castello dell'Angelo Santo in Via della Conciliazione. Lungo la strada, avrai un'impressione indimenticabile della grande facciata della cattedrale, che appare davanti ai tuoi occhi e, man mano che ti avvicini, scenderai gradualmente. Questo effetto visivo è dovuto al fatto che la facciata principale della cattedrale è molto più avanti rispetto al resto dell'edificio.

A proposito di Piazza San Pietro →

Obelisco egizio

Colonnato del Bernini e obelisco egizio

Al centro di Piazza San Pietro c'è un obelisco egiziano incoronato da una palla di bronzo. Questo colosso di 35 metri di granito rosa fu portato a Roma dall'imperatore Caligola. Nella piazza, l'obelisco fu installato sotto papa Sixte V. Fu trasferito sotto la direzione dell'architetto Domenico Fontana, nel 1586. C'è una leggenda secondo cui nella palla che incorona la parte superiore dell'obelisco, sono conservati i resti dello stesso Cesare.

Colonnato del Bernini

Colonnato del Bernini

Il colonnato del Bernini circonda la piazza con due giganteschi semicerchi. L'insieme architettonico della piazza, formato da 284 colonne doriche e la facciata della cattedrale, ricorda il profilo di una chiave che apre le porte del paradiso. Sulla piazza sono segnati due punti: due piccoli cerchi di marmo bianco. Questi punti segnano i centri dei cerchi formati dai colonnati. Se ti trovi su uno di questi cerchi di marmo, tutte e quattro le file di colonne si uniranno. In questo caso, l'osservatore vedrà solo la prima fila di colonne posizionate a una distanza considerevole l'una dall'altra.

Fontane in piazza

Fontana in Piazza San Pietro, foto attilio47

Tre fontane sono installate sulla piazza. Due monumentali strutture barocche create dagli architetti Bernini e Maderno si trovano in punti situati simmetricamente su entrambi i lati dell'obelisco. Una piccola ed elegante fontana "Tiara" (1852) è installata dietro il colonnato destro.

Palazzo Apostolico

Palazzo Papale, foto di Manuel Marella

Il Palazzo Apostolico o Papale (Palazzo Apostolico) è un complesso di edifici che si trova dietro il colonnato destro della piazza. L'architettura di questo palazzo non può essere definita armoniosa e ordinata. Nel corso dei secoli, per ordine di ogni pontefice, nuove stanze ed edifici furono annessi al palazzo. Ora questo complesso architettonico è un quadrangolo irregolare, costituito da numerosi palazzi e sale, gallerie e giardini. All'ultimo piano della prima area dell'edificio si trova l'ufficio del papa. Dalla seconda finestra a destra, il pontefice benedice personalmente e attraversa la croce dei credenti che vengono alla piazza la domenica.

Cappella Sistina

Cappella Sistina (Cappella Sistina), foto di xiquinhosilva

Il modesto edificio della Cappella Sistina (Cappella Sistina), costruito nel 15 ° secolo dall'architetto Dolci, si trova tra la cattedrale e il Palazzo Apostolico. Dietro la facciata ascetica della cappella, che ricorda una fortezza difensiva con feritoie, ci sono ammalianti e nascosti capolavori di pittura creati da Botticelli, Perugino e Pinturicchio. Il grande soffitto dell'edificio è interamente dipinto con affreschi di Michelangelo. La Cappella Sistina è chiamata il tesoro spirituale del Vaticano, la "scatola preziosa", un miracolo del Rinascimento.

Leggi di più sulla Cappella Sistina →

Guardia Svizzera

Swiss Guard, foto nobbiwan

Le guardie svizzere vaticane (Guardia svizzera pontificia) nel più completo abito a strisce più luminose sono in quattro punti della piazza. Questi inarrestabili soldati a guardia della pace del Papa possono essere visti vicino alla Porta di Bronzo all'ingresso della cattedrale e vicino all'uscita della basilica nell'angolo sinistro della piazza; vicino all'Auditorium papale; alle porte di Sant'Anna (Cancello di Sant'Anna).

Poste Vaticane

Ufficio Mobile delle Poste Vaticane in Piazza San Pietro, foto di katie g *

Il piccolo edificio delle Poste Vaticane (Poste Vaticano) si trova nell'angolo sinistro di Piazza San Pietro. Se decidi di spedire a casa una cartolina con un francobollo unico del Vaticano, assicurati di farlo prima di lasciare il territorio dello stato, perché i francobolli del Vaticano in Italia non sono validi. Francobolli colorati del Vaticano e monete da collezione possono essere acquistati presso l'ufficio postale.

Dietro il colonnato si possono vedere le piccole macchine della polizia Lamborghini. Su tali auto, il Vaticano è sorvegliato dalle forze dell'ordine locali!

Cattedrale di San Pietro

Sono alla basilica di san Pietro

La Basilica di San Pietro (Basilica Sancti Petri) è l'attrazione principale dei turisti in Vaticano, la seconda attrazione turistica più importante e più visitata di Roma. L'ingresso alla basilica è aperto dalle 7 alle 19 (in inverno fino alle 18:30). Nei giorni del pubblico papale il mercoledì, Piazza San Pietro è chiusa per i turisti, e quindi puoi arrivare alla basilica solo all'una del pomeriggio.

Andare in cattedrale non è facile. È sempre affollato qui, di fronte all'ingresso devi resistere a una notevole fila di metal detector. All'ingresso principale, che si trova vicino alla Porta di Bronzo, puoi rivolgerti alle guardie svizzere per un biglietto per il pubblico papale. C'è un deposito bagagli sul lato destro dell'ingresso. Lì puoi determinare grandi cose durante il tour. Le carrozzine vengono depositate a colpo sicuro. Accanto alla telecamera vedrai un puntatore alla cupola.

Per un'ispezione dettagliata della cattedrale, inclusa una visita al Tesoro, alle grotte e all'ascesa alla cupola, sono necessarie almeno tre ore. Puoi entrare nel tempio ed esaminare rapidamente la sua decorazione in circa venti minuti.

Tesoro della Basilica

Coloro che non sono indifferenti ai gioielli e alle reliquie religiose sono invitati a visitare il tesoro della Cattedrale di Sancti Petri. Questo deposito di valori contiene diademi papali e reliquiari riccamente decorati; qui puoi vedere la famosa lapide in rilievo di Papa Sisto IV, opera di Antonio del Pollayolo. Puoi andare al tesoro attraverso la navata sinistra della cattedrale. L'ammissione è a pagamento.

Interno della Cattedrale

Decorazione d'interni

È impossibile vedere l'intero interno della cattedrale in una sola visita - l'interno del tempio è bloccato da barriere, per i turisti di solito rimangono solo navate laterali e territorio posteriore. Nella parte più lontana della navata principale si trova il dipartimento di St. Petra, creato da Bernini, e alla sua destra è un monumento a Clemente XIII, realizzato da Antonio Canova. Sarai fortunato se riuscirai ad avvicinarti a queste attrazioni della cattedrale da vicino.

Sopra la tomba di san Petra ospita l'altare papale con un baldacchino di 30 metri del Bernini, circondato da 95 lampade. Queste lampade inestinguibili illuminano la discesa alla tomba dell'apostolo. Ai turisti normali non è permesso di scendere alla tomba sacra.

Puoi fotografare la decorazione della cattedrale. Per navigare all'interno del grande tempio, prendi una buona guida con una descrizione dettagliata dei suoi altari, cappelle e pietre tombali.

Grotte Vaticane

Tomba papale, foto C K Leung

Il livello inferiore della basilica è chiamato Grotte Vaticane. Puoi andare lì scendendo dal transetto. Nelle grotte sono tombe papali (l'elenco dei pontefici che riposa nella cattedrale è stato eliminato su una lastra di marmo installata di fronte all'ingresso del tesoro). Le reliquie degli imperatori Ottone II e Adriano IV sono sepolte nei mausolei sotterranei; i resti della regina svedese Christina, re Giacomo III; la polvere di molte altre persone nobili. Ecco la Cappella delta Confessione - la cappella dove confessò San Pietro. L'ingresso alle grotte sotterranee (Grotte Vaticane) è gratuito.

Cupola della Cattedrale

Cupola della Cattedrale

I turisti si arrampicano sulla cupola della basilica dalla strada, seguendo le indicazioni. C'è sempre una fila per questa salita. Per 8 €, puoi camminare su una scala alta e per 10 € puoi prendere un ascensore speciale a metà del percorso. Questa è la cupola più alta del mondo - la sua altezza è di 136,5 metri. La prima tappa del percorso ripido è la balaustra all'interno della cattedrale. Si trova sopra l'iscrizione d'oro che corre attorno alla circonferenza della parte interna della cupola.

I turisti si muovono lungo il muro del mosaico. Una maglia a maglie sottili separa le profondità dal profondo abisso lungo cinquanta metri, attraverso il quale sono visibili il pulpito e il mosaico del pavimento della navata principale. Solo da una così grande altezza puoi davvero apprezzare la bellezza della composizione musiva. Molto vicino a quelli che camminano è la cupola ovale di Michelangelo. Da qui puoi considerare i dettagli del suo dipinto.

La seconda fermata sulla strada è il tetto della cattedrale. Enormi statue sono installate sul bordo esterno: puoi avvicinarti a loro. Qui, proprio sul tetto, c'è un altro ufficio postale e una caffetteria.

La terza, ultima fermata lungo la strada è la cima della cupola. Su una scala stretta, posta tra i gusci esterni e interni di una struttura sferica, i viaggiatori più resistenti si recano sul ponte di osservazione vicino alla finestra-laterna. Il panorama più impressionante di Roma è rivelato da questo ponte di osservazione.

Leggi la Basilica di San Pietro →

Musei Vaticani

Musei Vaticani (Musei Vaticani), foto di Gé N.

Quali musei sono elencati nei Musei Vaticani

Musei Vaticani:
  • Museo Gregoriano Etrusco
  • Biblioteca Vaticana
  • Museo Pio Cristiano
  • Pinacoteca Vaticana
  • Museo Chiaramonti
  • Museo storico (Città del Vaticano)
  • Collezione di arte sacra moderna
  • Museo Missionario Etnologico
Musei nel Palazzo Papale:
  • Appartamenti Borgia
  • Cappella Sistina
  • Cappella di Niccolina
  • Le stanze di Raffaello
  • Galleria delle mappe
  • Galleria dei candelabri
  • Galleria Arazzi
  • Loggia del cardinale Bibien
  • Chariot Hall
Musei nel palazzo di Nicola III
Palazzo Innocenzo VII:
  • Museo di Pio Clemente
  • Museo Gregoriano Egiziano
  • Sala Chiaroskuri
  • Logge di Raffaello
  • Torre Borgia
  • Palazzo di Nicola V
  • Logge del cortile di San Damaso
  • Cappella di Urbano VIII
  • Dam Hall
  • Sala della Vergine
  • Appartamenti papali
  • Casa di Santa Marta
  • Sobieski Hall
  • Sala Immacolata

Questo complesso museale è chiamato "musei" al plurale, perché contiene molte esposizioni, diverse per contenuto e orientamento. I turisti visitano più spesso la Cappella Sistina, il Museo delle sculture di Pio Clementino e Rafael Stanza. Se hai abbastanza tempo ed energie, puoi gradualmente andare in giro per tutti i musei locali, ma non puoi superare un programma così intenso in un giorno.

Ai turisti vengono offerti quattro percorsi attraverso i Musei Vaticani (Musei Vaticani) e una visita alla Cappella Sistina è inclusa in ciascuno di essi. Se hai poco tempo e vuoi vedere solo la cappella, devi seguire i segni della Cappella Sistina. La strada dall'ingresso in Vaticano a questa attrazione ti richiederà circa venti minuti. Tuttavia, non è possibile acquistare un biglietto solo per visitare la cappella: la sua visita è inclusa nel percorso generale per esplorare i musei Vaticani. I turisti dovrebbero sapere: ci sono due uscite dalla Cappella Sistina. L'uscita a sinistra conduce ulteriormente lungo il percorso "museale"; a destra puoi andare direttamente alla Cattedrale di St. Petra, aggirando la linea.

In tutti i Musei Vaticani è possibile scattare foto, solo senza un lampo. Nella Cappella Sistina è severamente vietato usare la macchina fotografica e persino parlare ad alta voce - si ritiene che ciò possa danneggiare i preziosi affreschi.

Tutte le informazioni sui Musei Vaticani e un elenco dettagliato di tutti i reperti sono presentati sul sito ufficiale.

Al Museo del Vaticano, foto di Marcus Winter

Come arrivare ai Musei Vaticani

Puoi raggiungere i musei dalla metro Ottaviano o da Piazza San Pietro - verso Piazza Risorgimento. C'è una lunga fila lungo il Vaticano ai musei. Se hai prenotato un biglietto in anticipo, non devi sostenerlo, quindi sarà più comodo raggiungere i musei dalla stazione della metropolitana Cipro.

Musei Vaticani Gratis

Puoi visitare i Musei Vaticani gratuitamente. Questa opportunità è data ai turisti ogni ultima domenica del mese. La fila deve essere presa alle sette e mezza del mattino e sintonizzati su una lunga attesa. I visitatori non sono ammessi in gruppi troppo grandi, puoi stare in piedi per circa due ore. L'ingresso è aperto fino alle 12:30 e i musei sono aperti fino alle 14:00.

Puoi anche visitare i Musei Vaticani gratuitamente durante la Giornata Internazionale del Turismo (27 settembre).

Biglietti

Nei giorni normali, ci sono anche lunghe code, tuttavia puoi risparmiare tempo se acquisti i biglietti online (ma per prenotare su Internet dovrai pagare 4 €). Prezzo del biglietto - 17 € (Musei Vaticani e Cappella Sistina), audioguida 7 €. Il voucher che arriverà dopo la prenotazione sulla tua e-mail deve essere stampato per essere presentato all'ingresso del museo. Successivamente, passerai senza aspettare in fila.

Di recente, i turisti hanno l'opportunità conveniente di visitare le parti principali dei Musei Vaticani la sera - il venerdì, dalle 19 alle 23:00. L'ingresso è possibile solo con biglietti prenotati.

Un viaggio ai musei di solito dura almeno tre ore. Una sala da pranzo self-service è aperta ai turisti, ma è solo la più affamata di andarci. Il cibo nella mensa vaticana è troppo costoso e insapore. Ad esempio, un piatto di patatine fritte regolari costa 4,5 €.

Informazioni sui Musei Vaticani →

Giardini Vaticani

Giardini Vaticani (Giardini Vaticani), foto di Einsiedler

Prenotazione del tour

L'accesso ai Giardini Vaticani è possibile solo su prenotazione (2 mesi prima della visita). Il prezzo della visita è di 33 €. Il prezzo include una visita guidata ai giardini (è necessario specificare in anticipo la lingua dell'audio - è possibile scegliere il russo) più una visita ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina. Dopo aver pagato la prenotazione sul sito Web ufficiale, verrà inviata un'email con il codice della prenotazione all'indirizzo e-mail e nel file PDF allegato ci sarà un voucher per visitare i musei, che è necessario stampare.

Stazione Vaticana, foto R4all

Quello che vedrai nei Giardini Vaticani

La durata del tour dei giardini è di due ore. Ai turisti viene mostrato il cottage di Papa Pio IV - Villa Casina, piccola e pittoresca, costruita sull'esempio di antiche ville romane. I visitatori vedono numerose panchine e sculture in pietra, antiche torri (Vetrov, Giovanni, Gallinara) e scale coperte di muschio, antiche mura vaticane, una torre radiofonica, eliporto e una tranquilla stazione abbandonata del Vaticano. La più impressionante delle fontane locali è la Fontana di Galeone (XVII secolo). È una piccola copia della nave - il galeone italiano, che spara acqua da sedici pistole.

Le scuole materne francesi, italiane e inglesi colpiscono per il loro stile unico e per la cura straordinaria e impeccabile, come si addice al vero cavolo paradisiaco.Venti giardinieri si occupano degli spazi verdi. Vicino a ogni pianta in questo stravagante giardino del paradiso puoi vedere una tavoletta con il suo nome.

Gli animali vivono qui liberamente: scoiattoli e conigli, pipistrelli, volpi e criceti, lucertole e serpenti. Stormi di pappagalli verdi irrequieti svolazzano lungo i rami. Dicono che una volta questi uccelli volarono dalle gabbie dei mercanti e trovarono rifugio nei giardini vaticani.

Tra i cespugli verdi vedrai diversi edifici: il grande Palazzo Governatorato - il palazzo del governo vaticano; Ethiopian College - un'istituzione educativa per l'addestramento dei missionari cattolici nei paesi africani; antico tempio abissino di st. Stefan. La Cappella Sistina è vista dal retro. Vista della cupola della Cattedrale di San Petra è aperto qui dappertutto.

Nei Giardini Vaticani, foto R4all

I giardini vaticani sono vasti, ma non abbiate paura di perdersi tra gli alberi. Guide e rappresentanti della gendarmeria monitorano attentamente i movimenti dei turisti. Non incontrerai gli abitanti del Vaticano, e ancora di più, lo stesso Papa.

Un tour dei Giardini termina nella hall dei Musei Vaticani: i membri del gruppo possono iniziare un tour indipendente delle mostre da lì.

Puoi andare ai musei solo il giorno del tour dei giardini: il giorno successivo, sfortunatamente, i biglietti non sono validi. Se visiti i Giardini Vaticani il giorno della prenotazione, per qualche motivo non puoi ottenerlo, puoi posticipare la data del tour. Come farlo è indicato sul sito.

Necropoli del Vaticano

Necropoli Vaticana, foto di Samantha Lombardi

Sotto la Basilica di San Pietro si trova la fondazione di un'antica basilica costruita nell'era dell'Imperatore Costantino. Quando gli scavi archeologici furono effettuati qui nella prima metà del 20 ° secolo, furono scoperti sotterranei estesi sotto la vecchia fondazione. Queste erano le necropoli vaticane - molteplici sepolture dei secoli I-IV, concentrate attorno a una grande e, a dir poco, tomba molto importante per i cristiani.

Se le Grotte Vaticane offrono l'ingresso gratuito ai turisti, non puoi semplicemente andare alla necropoli. Questi sotterranei sono i santi dei santi della religione cristiana. Data la loro straordinaria importanza e significato, una visita alla struttura è strettamente regolata.

Prenotazione escursioni alla necropoli

Le escursioni nella necropoli (Necropoli Vaticana) devono essere prenotate in anticipo. Dovrebbero essere indicati i cognomi, la data desiderata per la visita, la lingua dell'escursione (l'accompagnamento di lingua russa non è offerto qui). Quando dopo aver controllato i tuoi dati verrà impostato l'orario di visita, entro 3 giorni dovrai inviare una conferma di partecipazione e pagare. Il costo di questo tour è di € 27 (Necropoli + Musei Vaticani e Cappella Sistina). Se i turisti si rifiutano di visitare la Necropoli, l'importo pagato non sarà rimborsato. Ulteriori istruzioni ai futuri membri del gruppo vengono inviate via e-mail dopo il pagamento

Consigli per visitare la necropoli

Durante un'escursione nella necropoli Vaticana, i bambini di età inferiore ai 13 anni sono ammessi solo accompagnati dai loro anziani. Si formano gruppi da dieci a dodici persone. Codice di abbigliamento - come quando si visita la cattedrale e in tutto il Vaticano - chiuso. Spalle nude, pantaloncini aperti, gonne corte sono inaccettabili. Tuttavia, per le escursioni nei sotterranei, anche in estate, dovresti vestirti più caldo.

La raccolta di gruppi formati di escursioni si svolge in Piazza San Pietro. Devi arrivare quindici minuti prima dell'inizio e non dimenticare la stampa della prenotazione. Con questo documento, devi contattare le guardie, in piedi nell'angolo più a sinistra della piazza sotto l'orologio, vicino all'uscita dalla basilica. Le forze dell'ordine apprezzeranno la corrispondenza tra l'apparizione degli escursionisti e il "codice di abbigliamento" del Vaticano e far passare il pubblico sotto l'arco.

Vai all'ufficio Skavy tra recinzioni metalliche. A sinistra della strada si trova il Teutonic College con un cimitero adiacente situato in un piccolo giardino di palme. Queste sepolture esistono dall'VIII secolo. Dietro il cimitero teutonico si trova la fabbrica di San Pietro; seguito dal Tesoro. Successivamente vedrai l'ufficio Scavi. Lì presenterai di nuovo la tua stampa, la cambierai in un biglietto e aspetterai la guida.

Tour della Necropoli

Il viaggio attraverso il sotterraneo inizia con una grande sala in cui sono installati antichi sarcofagi. È seguito dall'ingresso alla necropoli. Se hai già visitato le catacombe romane, qui vedrai una certa somiglianza con esse. Tuttavia, ci sono differenze significative nella struttura di questi sotterranei. Le catacombe erano originariamente poste sotto terra e le necropoli vaticane erano un cimitero aperto - una fondazione di chiesa apparve sopra di loro in seguito.

Ti parleranno delle tombe. Vedrai frammenti delle pareti dell'antica basilica costruita sotto Costantino, la cripta di famiglia della famiglia aristocratica romana, riccamente decorata con dipinti e mosaici. Gradualmente, ti avvicinerai al "cuore" della necropoli - la leggendaria tomba trovata durante gli scavi del 1939. Su questa tomba è stata trovata la scritta "Peter is here" - "Petros eni".

La tomba dell'apostolo si trova direttamente sotto l'altare maggiore della cattedrale. Gli scienziati fino ad oggi non sono d'accordo: San Pietro giace davvero nella tomba, contrassegnato da un'iscrizione? La probabilità è molto alta, tuttavia non sono state trovate prove conclusive affidabili.

Non c'è risposta alla domanda principale degli scienziati: perché la sepoltura è stata così a lungo nascosta alle persone. Esiste una versione che in questo modo l'imperatore Costantino cercò di nascondere alla rovina la tomba dell'apostolo. Nascose la tomba con un'enorme basilica, segnando un luogo di sepoltura sacro all'interno del tempio.

Un tour della Necropoli termina nelle Grotte Vaticane. I turisti possono già ispezionare questi sotterranei da soli. Per tornare alla cattedrale, quando si lascia l'arco è necessario girare a sinistra e salire i gradini del portico.

La fotografia nella necropoli è severamente vietata. Come una sorta di compensazione per i turisti, il sito web del Vaticano offre un video con i dettagli di questo tour.

Visita la tomba di San Petra e Necropolis sono disponibili anche per 13 €. Informazioni complete sull'organizzazione di escursioni qui.

Palazzo Lateranense

Palazzo Lateranense (Palazzo del Laterano), foto di Dan

Il Palazzo Lateranense si trova accanto alla Basilica di San Giovanni in Laterano. Nel palazzo preesistente, che fu il precursore del moderno Laterano, i papi vissero nel XVI secolo, fino al momento del reinsediamento in Vaticano. Il palazzo che vediamo ora fu costruito più tardi - nel 1589, su insistenza di Sisto V. L'edificio appartiene alla Città del Vaticano. Oggi ospita gli appartamenti del vicario capo di Roma, gli uffici della diocesi romana, vari servizi burocratici e il Museo di storia.

Il Palazzo Lateranense è visitato dai turisti. È possibile accedere all'edificio a destra del portico della facciata principale della basilica. Le visite guidate al palazzo si svolgono ogni giorno, ad eccezione delle festività e della domenica, quattro volte al giorno, ogni ora, a partire dalle 9:00.

Turisti che visitano gli interni con ricchi dipinti a soffitto, antichi mosaici. Le guide presentano ai turisti oggetti del cerimoniale vaticano e parlano delle sue tradizioni; dimostrare i più importanti documenti storici, uniformi e armi della Guardia Vaticana.

Una visita al Palazzo Lateranense è ora possibile solo su prenotazione, in gruppi di almeno trenta partecipanti.

Il pubblico del papa

Il papa benedice i credenti, foto di Gaetano Castaldo

Il mercoledì, al mattino, nei giorni della sua permanenza nella residenza, il Papa si rivolge a numerosi pellegrini. Va dai credenti riuniti e li benedice personalmente. Nei periodi caldi, questo evento si svolge in Piazza San Pietro e, in inverno o nei giorni di pioggia, il rituale si svolge nell'Auditorium, in un edificio bianco moderno con un tetto fantasiosamente curvo, costruito a sinistra della basilica. In luglio-agosto, le cerimonie dell'udienza generale vengono trasferite nella città di Castelgandolfo, residenza estiva del Papa. Il programma dell'ordine del pubblico è presentato sul sito web dello stato.

La cerimonia inizia alle dieci e mezza del mattino. Già alle 9 del mattino, i pellegrini si radunano nel colonnato: suore, gruppi organizzati di diverse parrocchie, associazioni e scuole religiose, turisti ordinari. La folla si preoccupa in previsione del Papa e le guardie hanno grandi difficoltà a trattenerla.

Il pubblico papale è un evento indimenticabile anche per le persone che non professano la religione cattolica. I biglietti per questo evento sono emessi dalla Prefettura della Casa pontificia.

Quando visiti il ​​Vaticano, ricorda che un singolo biglietto Roma Pass non è valido sul suo territorio. Non esiste un controllo passaporti al confine tra Vaticano e Italia.

Come posso risparmiare sugli hotel?

Tutto è molto semplice: guarda non solo la prenotazione. Preferisco il motore di ricerca RoomGuru. Cerca sconti contemporaneamente su Booking e su altri 70 siti di prenotazione.

Loading...

Messaggi Popolari

Categoria Italia, Articolo Successivo

Italia a febbraio
Pianificazione del viaggio

Italia a febbraio

Una visita in Italia a febbraio ha i suoi vantaggi, soprattutto in termini di budget del viaggio e mancanza di folla nei siti turistici. Tuttavia, ci sono anche degli svantaggi, il principale dei quali, ovviamente, è il tempo. Il tempo in Italia a febbraio Sebbene gennaio sia considerato il mese più freddo in Italia, la sua differenza rispetto a febbraio in termini di tempo è puramente simbolica.
Per Saperne Di Più
Hotel 3 stelle nel centro di Roma
Pianificazione del viaggio

Hotel 3 stelle nel centro di Roma

Affinché camminare a Roma non sia molto stancante, è meglio scegliere un hotel situato nelle immediate vicinanze delle principali attrazioni della Città Eterna. Ecco perché BlogoItaliano ha deciso di selezionare gli hotel nel centro di Roma della categoria di prezzo medio, che ha ricevuto le recensioni più entusiaste dai turisti su Booking.
Per Saperne Di Più
Italia a luglio
Pianificazione del viaggio

Italia a luglio

L'estate in Italia è magnifica, e quindi non sorprende affatto che quando si viaggia in giro per il paese a luglio, ci si può sentire come se tutti i turisti del pianeta fossero accorsi qui. Nonostante i prezzi e le temperature tradizionalmente elevati. Il tempo in Italia a luglio Il tempo in Italia a luglio ha le sue caratteristiche. Di norma, luglio è il mese più caldo dell'anno nelle regioni settentrionali dell'Italia.
Per Saperne Di Più