Italia

Firenze - itinerario di 1 giorno

Se non hai troppo tempo per conoscere la città, dedica almeno un giorno a Firenze. Non andare ai musei, cammina solo per le strade: qui troverai molti capolavori genuini. Ti offro un percorso a piedi attraverso i luoghi più luminosi e interessanti.

Firenze

Per qualche ragione, Firenze è spesso considerata una città secondaria, non degna di attenzione. Molti lo considerano un punto intermedio di viaggio, che può essere visitato per "passaggio". Ma questa è una grande città - un tesoro di architettura, la culla del Rinascimento.

Se non hai troppo tempo per conoscere la città, dedica almeno un giorno a Firenze. Non andare ai musei, cammina solo per le strade: qui troverai molti capolavori genuini.

Ti offro un percorso a piedi attraverso i luoghi più suggestivi e interessanti dell'antica "città dei fiori" toscana.

Piazza della Signoria

Palazzo Vecchio

Padiglione Loggia Lanzi

Bargello

Cattedrale di Santa Maria del Fiore

Il campanile di Giotto

Battistero di San Giovanni Battista

Riparo dell'Innocente

San Marco Piazza e monastero

Palazzo Medici Riccardi

Basilica di San Lorenzo

Basilica di Santa Maria Novella

Palazzo degli Strozzi

Ponte di Santa Trinita

Cappella Brancacci

Chiesa di Santo Spirito

Palazzo Pitti

Ponte Vecchio

Galleria degli Uffizi

1. Piazza Signoria (Piazza della Signoria)

Piazza della Signoria (foto: Been Around)

Tutti i turisti sono desiderosi della magnifica Piazza Signoria. Questo è un punto di riferimento per Firenze - una piazza con una ricca storia. Anche nell'antichità romana c'era un teatro, sulle sue rovine i gibelin Uberti costruirono le loro case a torre residenziali. Passarono gli anni, tutte le torri furono distrutte e il maestoso Palazzo Vecchio fu eretto sulla piazza.

Indirizzo: Piazza della Signoria.

2. Palazzo Vecchio (Palazzo Vecchio)

Palazzo Vecchio

L'architettura di questo palazzo lo distingue dagli edifici circostanti. Palazzo Vecchio è più simile a una fortezza che a un palazzo del governo. Nel 1299 fu eretto per i priori di Firenze e oggi ospita il municipio. Oltre al ruolo amministrativo, l'edificio ha anche una funzione turistica: funziona come un museo d'arte.

Indirizzo: Piazza della Signoria
Orari e prezzi dei biglietti d'ingresso sono disponibili qui.

3. Padiglione Loggia Lanzi (Loggia dei Lanzi)

Padiglione Loggia Lanzi, foto di Urim Gacaferi

Nel XIV secolo fu costruita una sala a galleria aperta con un colonnato, chiamata Loggia Lanzi (originariamente - Loggia dei Priori). per le autorità fiorentine. Il governo ha organizzato eventi e cerimonie formali nella Loggia. Qui si trovavano un tempo le guardie del duca Cosimo I di Medici, e in seguito il padiglione fu trasformato in un museo di sculture. In questa veste, ora viene utilizzato.

Indirizzo: Piazza della Signoria

Da Piazza della Signoria, cammina lungo la Via de Gondi. Svoltare a sinistra al primo incrocio e dopo un quarto vedrete il più antico edificio secolare della città - Palazzo Bargello.

4. Palazzo del Bargello

Foto del Bargello HEN-Magonza

In questo palazzo, esistente dal 1255, oggi è aperto un museo. Qui sono raccolte le statue del Rinascimento - l'opera del grande Michelangelo, Giamboloni e Ammanati, il genio Cellini e Donatello. All'interno delle mura del museo Nazionale del Bargello, è possibile vedere collezioni di gioielli, maioliche e arazzi.

Indirizzo: Via del Proconsolo, 4.
Orari e prezzi dei biglietti d'ingresso sono disponibili qui.

Superare Palazzo Bargello attraverso Via del Proconconsolo. Presto ti avvicinerai all'altare della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, che si traduce come "fiore di Santa Maria".

5. Duomo di Firenze (La Cattedrale di Santa Maria del Fiore)

Santa Maria del Fiore

L'enorme cattedrale fu eretta per sei secoli. Sei architetti di epoche diverse hanno contribuito alla costruzione del Duomo. L'edificio fu costruito capiente - l'intera popolazione di Firenze del 13 ° secolo poteva entrarvi subito. La cupola del tempio (ora cupola del Brunelleschi) fu un eccezionale risultato ingegneristico del suo tempo. L'architetto Brunelleschi riuscì a installarlo senza foreste. Ha applicato tecnologie senza precedenti per l'installazione della cupola e ha utilizzato dispositivi tecnici di sua invenzione. Oggi, la cupola della cattedrale, la sua facciata di pizzo e la graziosa campagna tana stupiscono gli osservatori con la loro imponenza, deliziati dalla loro bellezza.

Indirizzo: Piazza del Duomo
Ore della cattedrale vedi qui.
Gli orari di apertura della cupola sono qui.
Prezzi per i biglietti d'ingresso qui.

6. Il campanile di Giotto (Campanile di Giotto)

Il campanile di Giotto

Il Campanile del Duomo fiorentino fu costruito dal grande Giotto. Il campanile fa parte del Duomo, ma si trova separatamente, a destra, nella piazza. Per rivestire la facciata della torre, il marmo è stato portato da tre aree: l'edificio si è rivelato elegante, tricolore. Secondo il piano originale di Cambio, il campanile doveva essere costruito in stile gotico - allungato, appuntito. Giotto ha rivisto il design del suo predecessore. L'effetto della tendenza della torre verso il cielo secondo il piano di Giotto si ottiene grazie alle proporzioni armoniose e alle altezze delle finestre che aumentano da un piano all'altro.

Indirizzo: Piazza del Duomo
Guarda gli orari di apertura qui.
Prezzi per i biglietti d'ingresso qui.

7. Battistero di Giovanni Battista (Battistero di San Giovanni)

Arco della cupola, decorato con mosaici bizantini dei secoli XIII-XIV.

L'edificio ottagonale tozzo del Battistero di San Giovanni è considerato il più antico del complesso del Duomo. Si trovava sulla piazza molto prima della costruzione della cattedrale. Già nel V secolo vi fu il primo battesimale. Una versione moderna del battistero esiste dal X secolo.

La decorazione principale dell'edificio sono le sue porte, decorate con bassorilievi di trama su temi biblici. Lo scultore Lorenzo Ghiberti dedicò la fabbricazione delle porte orientali e settentrionali del Battistero di San Giovanni per oltre mezzo secolo.

Indirizzo: Piazza del Duomo
Guarda gli orari di apertura qui.
Prezzi per i biglietti d'ingresso qui.

Dal Duomo, cammina lungo la stradina di Via dei Servi. Verrai portato in Piazza Santissima Annunziata. C'è una casa educativa.

8. Shelter of the Innocent (Ospedale degli Innocenti)

Casa educativa

L'edificio rinascimentale dell'orfanotrofio con una facciata unica si erge sulla piazza della Santa Annunciazione. Il complesso dell'Ospedale degli Innocenti fu costruito nel XV secolo. Questa è un'altra creazione del famoso Brunelleschi - il primo esempio architettonico del Rinascimento a Firenze. Conteneva orfani, bambini di strada. Sul territorio della Educational House, hanno lavorato laboratori, un asilo per bambini e una scuola. Fu il primo orfanotrofio completo in Europa.

Indirizzo: Piazza della Santissima Annunziata, 12.
Sito ufficiale: istitutodeglinnocenti.it.

Da Piazza della Santissima Annunziata puoi percorrere Via Cesare Battisti fino a Piazza San Marco.

9. San Marco. Piazza e Monastero (Convento di San Marco)

Complesso di San Marco, foto di Julien

Il monastero di San Marco fu fondato nel 13 ° secolo dai monaci Sylvestrin. Nel XV secolo, il complesso monastico fu trasferito ai domenicani, dopo di che iniziò la sua ricostruzione rinascimentale. Il patrono dell'opera era l'anziano Cosimo Medici; l'attore era Michelozzo di Bartolomeo. Per il periodo 1437-42. il refettorio e la Capitul Hall furono riprogettati, furono attrezzate nuove celle, fu creata una biblioteca, fu costruito un bellissimo giardino.

Indirizzo: Piazza di San Marco
Orari di apertura e prezzi per i biglietti di ingresso al Museo di San Marco (Museo di San Marco) vedi qui.

Via Piazza San Marco è Via Camillo Cavour. All'incrocio di questa strada con Via de Gori (Gori) si trova il Palazzo Medici Riccardi

10. Palazzo dei Medici Riccardi (Palazzo Medici Riccardi)

Palazzo Medici Riccardi

L'elegante palazzo si trova a cento metri dal Duomo. La facciata del palazzo è rivestita in muratura rustica in pietra grezza non lucidata, quindi l'edificio ricorda una fortezza. Sotto Medici, il primo piano era occupato da un servo, i signori vivevano al secondo. Nel palazzo di famiglia c'era una banca di proprietà di Cosimo Sr.

Indirizzo: Via Camillo Cavour, 3
Orari e prezzi dei biglietti d'ingresso sono disponibili qui.

Se vai avanti lungo la Via de Gori e poi, al secondo incrocio, gira a destra, vedrai una delle più antiche chiese cristiane in Italia - San Lorenzo.

11. Basilica di San Lorenzo (Basilica di San Lorenzo)

Basilica di San Lorenzo

Questo tempio ha raccolto molte opere d'arte, ma la maggior parte dei turisti visita la Basilica di San Lorenzo per ammirare la cappella della famiglia Medici. La sagrestia per una nobile famiglia fu costruita e progettata da Michelangelo Buonarotti nel 1520-34. Nella cappella è possibile vedere un gruppo scultoreo allegorico creato dal più grande genio del Rinascimento. Le composizioni "Day", "Night", "Evening" e "Morning" colpiscono per il loro umore elegiaco e la straordinaria armonia.

Indirizzo: Piazza di San Lorenzo, 9
Sito ufficiale: operamedicealaurenziana.org
Orari e prezzi dei biglietti d'ingresso sono disponibili qui.

Dalla basilica, cammina lungo la Via del Giglio (Giglio). All'incrocio con Via dei Banchi c'è un incrocio, attraversare l'area. Sul lato sinistro c'è un bellissimo tempio, la cui facciata è decorata con ornamenti in marmo. Questa è Santa Maria Novella.

12. Basilica di Santa Maria Novella (Santa Maria Novella)

Santa Maria Novella

La basilica di bellezza attira i turisti non solo con la sua luminosa facciata del primo Rinascimento, ma anche con notevoli affreschi bizantini conservati all'interno. Gli eventi del Decameron Boccaccio si sono sviluppati in questa chiesa.

Indirizzo: Piazza di Santa Maria Novella, 18.
Guarda gli orari di apertura qui.
I prezzi per i biglietti d'ingresso sono qui.

Dopo aver esaminato il tempio, il bellissimo cortile adiacente e la cappella spagnola del XIV secolo, voltare le spalle a Piazza Santa Maria Novella. Proseguire lungo Via del Sole fino all'incrocio con Via Tornabuoni. Vedrai uno dei migliori esempi dell'architettura rinascimentale di Firenze: Palazzo Strozzi.

13. Palazzo degli Strozzi (Palazzo Strozzi)

Palazzo Strozzi

Fu costruito un palazzo a tre piani per la nobile famiglia degli Strozzi, ma i lavori furono completati solo nel 1507, dopo la morte del cliente. L'architetto principale del progetto era Benedetto da Mayano. L'edificio ha una facciata piatta, è rivestito con blocchi di pietra ruggine e sembra molto armonioso. Ora Palazzo Strozzi è utilizzato per mostre ed eventi sociali.

Indirizzo: Piazza degli Strozzi.
Guarda gli orari di apertura qui.
I prezzi per i biglietti d'ingresso sono qui.

Proseguire lungo Via Tornabuoni. In una piccola piazza di Santa Trinita vedrai un alto monumento - un pilastro "Colonna della giustizia". Questa colonna è un dono di papa Pio IV al duca Cosimo I. Prima dell'installazione sulla piazza, il colosso era nelle terme di Caracalla.

Il tempio gotico sorge su Piazza Santa Trinita - l'omonimo medievale chiesa di santa trinita. La facciata dell'edificio risale al XVI secolo - poi ebbe luogo l'ultima ricostruzione. La chiesa è famosa per la Cappella Sasseti, dipinta dallo stesso Domenico Ghirlandaio. Lasciando la piazza, uscirai dal Ponte della Santissima Trinità.

14. Ponte Santa Trinità

Ponte di Santa Trinita

Il ponte fiorentino della Santissima Trinità, che collega le rive dell'Arno, sembra arioso e senza peso. Bartolomeo Ammanati, che ha realizzato questo progetto, ha cercato di creare un edificio affidabile e bello.

Attraversare il ponte di Santa Trinita fino alla riva opposta, quindi proseguire a destra - via Via Santo Spirito fino a Piazza del Carmine. Lì vedrai il tempio di Santa Maria del Carmine. Nella Basilica di Santa Maria del Carmine è nascosta una vera gemma: la Cappella Brancacci.

15. Cappella di Brancacci (Cappella Brancacci)

Cappella Brancacci, foto di Luke Canvin

La cappella fu costruita per ordine della famiglia Brancacci nel XIV secolo. È diventata il monumento più luminoso del periodo rinascimentale. Gli affreschi che decorano le pareti, le lunette e gli archi furono realizzati dagli artisti Masaccio e Masolino nel XV secolo. I motivi principali degli affreschi erano scene della vita di San Pietro e il tema del peccato originale. Questo ciclo pittorico è considerato l'opera più significativa di Masaccio - al momento del lavoro in cappella, l'artista aveva poco più di vent'anni. La cappella subì due importanti restauri: nei secoli XVIII e XX. Dal 1990, è stato aperto al pubblico.

Indirizzo: Piazza del Carmine.
Sito ufficiale: museicivicifiorentini.comune.fi.it

Lasciando la basilica, vai a destra. Se segui la Via Santa Monaca, che porta in Via Sant'Agostino, arriverai a Piazza di Santo Spirito, dove sorge l'elegante basilica.

16. Chiesa di Santo Spirito (Basilica di Santo Spirito)

Basilica di Santo Spirito, foto di Scott MacLeod Liddle

L'architetto Brunelleschi voleva costruire la Basilica dello Spirito Santo in modo che la sua facciata principale fosse rivolta verso le rive dell'Arno. Per tale costruzione, è stato necessario demolire diversi edifici cittadini, quindi non è stato possibile attuare pienamente il progetto iniziale. L'edificio del tempio si è rivelato rigoroso, elegante nella sua semplicità.

Indirizzo: Piazza Santo Spirito, 30.
Sito ufficiale: basilicasantospirito.it

Dopo aver ispezionato la basilica, svoltare a sinistra, percorrere una stradina. Ti condurrà a Palazzo Pitti.

17. Palazzo Pitti (Palazzo Pitti)

Palazzo Pitti

Il palazzo rinascimentale a tre piani Palazzo Pitti nel quartiere Oltrarno fu costruito per la famiglia dell'aristocratico fiorentino Luca Pitti. A metà del XVI secolo l'edificio incompiuto passò in possesso dei Medici, fu ricostruito e ampliato al gusto dei nuovi proprietari. La costruzione di Palazzo Pitti fu completata nel 1560.

Ora il palazzo ospita uno dei più grandi complessi museali. Esistono diversi musei d'arte e di storia.

Indirizzo: Piazza de Pitti, 1.
Orari e prezzi dei biglietti d'ingresso sono disponibili qui.

Non lontano da Palazzo Pitti si trova la spiaggia dell'Arno e il famoso Ponte Vecchio - Ponte Vecchio di Firenze.

18. Ponte Vecchio (Ponte Vecchio)

Ponte Vecchio

Questo ponte esiste dai tempi degli antichi romani. Sopravvisse a vari eventi nella vita della città e l'unico sopravvissuto durante la seconda guerra mondiale.

Il suo aspetto attuale risale al 14 ° secolo. Nel 1333, il Ponte Vecchio fu spazzato via dall'alluvione. Restaurato da Taddeo Gaddy. Dal 1442, Ponte Vecchio è diventato un ponte commerciale e mantiene questo status oggi. Di giorno è difficile passare qui: i turisti assediano il ponte. Tuttavia, puoi apprezzare l'architettura unica di Ponte Vecchio.

Attraversare il ponte, svoltare a destra. Arno Embankment porterà alla Galleria degli Uffizi.

19. Galleria degli Uffizi (Galleria degli Uffizi)

Galleria degli Uffizi

Il Palazzo degli Uffizi era originariamente destinato ai magistrati di stato. La costruzione fu iniziata da Cosimo I dei Medici. L'edificio fu costruito nel 1581, ma nel XVII secolo il design degli interni continuò.

Per diverse generazioni, i Medici hanno raccolto opere d'arte e il palazzo è stato infine trasformato in un museo. Ricevette i suoi primi visitatori nel XVI secolo e divenne finalmente una galleria pubblica dal 1765. La Galleria degli Uffizi ospita ora la più grande collezione di arte rinascimentale. I biglietti per questo museo sono prenotati in anticipo.

Indirizzo: Piazzale degli Uffizi, 6.
Sito ufficiale: uffizi.firenze.it
Orari e prezzi dei biglietti d'ingresso sono disponibili qui.

A Palazzo degli Uffizi, terminerà il percorso circolare di una passeggiata nella bellissima Firenze.

L'articolo utilizzava materiali del sito: redigo.ru

Come posso risparmiare sugli hotel?

Tutto è molto semplice: guarda non solo la prenotazione. Preferisco il motore di ricerca RoomGuru. Cerca sconti contemporaneamente su Booking e su altri 70 siti di prenotazione.

Guarda il video: Firenze - Guida turistica alla città (Dicembre 2019).

Loading...

Messaggi Popolari

Categoria Italia, Articolo Successivo

House Romeo
Italia

House Romeo

Nonostante gli sforzi del comune, i proprietari della casa (XIV secolo) si rifiutarono categoricamente di venderlo per il museo. Nel Medioevo, questa casa era di proprietà dei Conti di Nogarol, la cui genealogia era una storia che ricorda la trama dell'opera teatrale di Shakespeare. Questo ha dato motivo di considerare questo luogo come la "Casa di Romeo". La Casa di Romeo La Casa di Romeo è un grande edificio medievale in Via Arche Scaligeri a Verona.
Per Saperne Di Più
Guida della Città del Vaticano
Italia

Guida della Città del Vaticano

Il Vaticano è la sede della Santa Sede, la corte papale e i suoi assistenti. Andare lì proprio come "in visita" non funzionerà, ma è possibile visitare le singole attrazioni. Quali siti turistici si possono vedere in Vaticano? Piazza San Pietro Il Vaticano è lo stato più piccolo del mondo, uno stato di enclave nana.
Per Saperne Di Più
Lucca
Italia

Lucca

Lucca è una delle 4 città italiane in cui le mura della fortezza del XVI secolo sono completamente sopravvissute e l'unica città in cui le persone l'hanno adattata per la vita, trasformandola in un parco. Fai una passeggiata lungo le strade medievali di Lucca, sali sulle torri, siediti in un caffè in piazza, senti l'antico spirito della città. Lucca Foto di Leigh Trail Lucca è una città di torri, magnifici palazzi e templi dell'era del Trecento, uno degli angoli più romantici della Toscana.
Per Saperne Di Più
Basilica di Santa Maria in Aracheli
Italia

Basilica di Santa Maria in Aracheli

Santa Maria in Aracheli è una bellissima basilica a Capitol Hill. Una grande scalinata conduce ad essa, creata come segno della liberazione di Roma dalla peste. La chiesa fu costruita nel VI secolo sul sito del Tempio di Giunone, lo stesso in cui vivevano le oche che salvarono Roma dai Galli. E non è tutto! Michelangelo e Donatello, colonne di antichi templi (pre-cristiani) di Roma e ...
Per Saperne Di Più