La storia

La morte di Cesare, prima e dopo - Numero 2

Il numero precedente descriveva come Guy Julius Caesar stava costruendo la Repubblica Democratica Romana attorno a sé a un ritmo di Stakhanov, causando alcune cattive domande ad alcuni senatori, che si stavano gradualmente trasformando in pappagalli addomesticati.

Dal momento che non tutti volevano urlare al comando di piastre e asino, il nucleo dei cospiratori si formò e persino Marco Giunio Bruto decise tuttavia l'inevitabile in nome degli ideali di libertà e della vera Roma. Anche se era solo lui che viveva molto bene sotto Cesare.

Molte fonti ritengono che uno dei motivi principali del tenero amore di Giulio per Bruto (no, non tanto quanto quello di Amsterdam) sia che Mark potrebbe essere suo figlio. Era nato proprio nel momento in cui Cesare aveva una relazione estremamente attiva con sua madre - Servilia. È già difficile condurre un test del DNA, quindi non abbiamo una risposta definitiva - se Bruto sia nato da Guy o da suo marito Servilia. Comunque, in ogni caso, il futuro dittatore ha trattato molto bene il figlio della sua passione.

Come evidenziato dall'ulteriore biografia di Bruto, Giulio aiutava regolarmente e aiutava il suo animale domestico, a volte letteralmente dalle orecchie tirandolo fuori dalle sezioni particolarmente puzzolenti della palude, che era la politica romana in quel momento difficile, e come poteva organizzare una carriera e un futuro luminoso per lui.

Pertanto, Brut non ha avuto alcun beneficio personale nell'omicidio del più potente mecenate. Ma per lo stato era offensivo e l'anima faceva male alla patria.

Bene, il piano è lì, il piano è rimasto. Hanno pianificato a lungo e abbondantemente, risolto una vasta gamma di opzioni. Attacca durante una passeggiata, il vantaggio del percorso è approssimativamente noto. Lancia il ponte sul Champ of Mars, che il dittatore dovrà sicuramente attraversare, prova a uccidere l'usurpatore durante i giochi gladiatori - lì l'arma causerà meno sospetti, ma alla fine il Senato ha guidato la parata di metodi per uccidere il suo vicino. I cospiratori (ed è difficile non essere d'accordo con loro) hanno visto un grande profitto nel fatto che non ci dovrebbe essere nessuno nella stanza tranne i senatori, e è improbabile che i non iniziati prendano un accoltellato e tagliandone uno con loro - quindi, sarà possibile che la folla cada su Cesare, e quindi come le formiche con un elefante in una battuta famosa.

Il tempo stava per scadere. Nei giorni seguenti, il dittatore avrebbe dovuto partire per Parthia, per finire ciò che non funzionava con Crasso Crisostomo. Scuotendo con orrore in anticipo, i cospiratori iniziarono a correre, decidendo che se il piano fosse stato infranto o se fosse stato conosciuto in anticipo, sarebbe stato meglio per tutti coloro che erano coinvolti uccidersi, o Cesare avrebbe pensato a qualcosa di peggio.

Ma no, nonostante gli avvertimenti più svariati, quel giorno Guy Julius venne al Senato.

Inizialmente, il dittatore era stato in qualche modo tagliato in modo insicuro: era spaventoso e insolito per i capi di stato colpire le proprie mani, ma poi andarono a gustare. Cesare cercò di reagire e schivare fino all'ultimo, ma, avendo ricevuto un colpo da Bruto e riconoscendolo, Snik, chiese: "E tu, figlia mia?" e smise di resistere.

Un successivo esame del corpo ha mostrato che c'era solo una ferita molto grave su 23, quindi il dittatore molto probabilmente è morto per perdita di sangue, e non per la grande abilità degli assassini.

Appena finita la battaglia, Bruto fece un passo avanti, con l'intenzione di dire qualcosa agli altri senatori che, con totale orrore e frenesia, premettero contro i muri. Probabilmente qualcosa su "vivere in un modo nuovo", ma non ha funzionato - i parlamentari hanno abbastanza ragionevolmente pensato che ora sarebbero anche imbarazzati e rumorosi per lasciare macinare la carne, dopo di che sono fuggiti molto rapidamente. Portando notizie di ciò che è successo in tutta la città.

Mark Anthony, letteralmente in poche ore che tuttavia scoprì la cospirazione, ma non ebbe il tempo di avvertire Cesare, si precipitò al Senato, ma quando vide facce stupefatte correre fuori dall'edificio con un rapido galoppo, si rese conto che era in ritardo. Valutando immediatamente le sue possibilità di sopravvivenza nel prossimo futuro, Mark si voltò e, sorpassando gli altri, si precipitò a casa con tre croci, correndo a casa - per cambiare i vestiti e portarsi giù da Roma, fino a quando non raggiunsero.

I cospiratori, per nulla pronti a fare un bagno di sangue in città, raggiunsero orgogliosamente il Campidoglio, dove Bruto, sussultando per i tagli che gli assassini particolarmente ben riusciti erano riusciti a infliggergli, dichiararono a gran voce: "Popolo di Roma, siamo di nuovo liberi!"

Il popolo di Roma non aveva fretta di rallegrarsi ed era cupo e silenzioso. La notizia si diffuse molto rapidamente e tutti i cittadini prudenti si barricarono a casa, credendo ragionevolmente che, indipendentemente da chi condividesse il potere, colpiranno non con il passaporto, ma con la faccia. Ma quei residenti della città che non avevano nulla da perdere e le loro facce si abituarono a tutti, in qualche modo non apprezzarono l'improvvisa liberazione del dittatore.

Quando gli schiavi arrivarono ordinatamente al Senato, raccolsero il corpo, che giaceva lì, e tornarono a casa in una carriola, le notizie dalle voci diventarono un fatto: uccisero il divino Cesare.

A differenza di molti circoli aristocratici, le classi medie e inferiori del dittatore erano molto affezionate. Abbiamo già scritto che i romani generalmente rispettavano comandanti forti e autorevoli, e Gaius Julius era un ideale per loro in generale sotto questi aspetti. Bene, cosa fa male il Senato - quindi pensa, che sventura, era giunto il momento.

A poco a poco, i cospiratori sulla collina iniziarono a rendersi conto che non c'era odore di ovazione e trionfo. Ma gli aromi della rabbia corporea pesante, popolare e dell'esecuzione di massa improvvisata, ma dolorosa, sono distintamente ascoltati. Ho dovuto fortificarmi frettolosamente sulla collina e pensare a come spiegare alle plebe che avevano appena avuto un grande beneficio. Ma i Plebs si radunarono in aree remote, iniziarono a organizzare rivolte e bruciare qualsiasi cosa.

Bruto e compagnia sono seduti su una collina, Mark Anthony, da qualche parte nei cortili, segue da vicino lo sviluppo della situazione, il dittatore caduto ha trovato una pace temporanea a casa.

Come finirà questa situazione imbarazzante?

Lo scopriremo presto.

Storia Divertimento specifico per l'Italia per me.

Guarda il video: Due protagonisti dopo Cesare: Antonio e Ottaviano (Dicembre 2019).

Loading...

Messaggi Popolari

Categoria La storia, Articolo Successivo

House Romeo
Italia

House Romeo

Nonostante gli sforzi del comune, i proprietari della casa (XIV secolo) si rifiutarono categoricamente di venderlo per il museo. Nel Medioevo, questa casa era di proprietà dei Conti di Nogarol, la cui genealogia era una storia che ricorda la trama dell'opera teatrale di Shakespeare. Questo ha dato motivo di considerare questo luogo come la "Casa di Romeo". La Casa di Romeo La Casa di Romeo è un grande edificio medievale in Via Arche Scaligeri a Verona.
Per Saperne Di Più
Guida della Città del Vaticano
Italia

Guida della Città del Vaticano

Il Vaticano è la sede della Santa Sede, la corte papale e i suoi assistenti. Andare lì proprio come "in visita" non funzionerà, ma è possibile visitare le singole attrazioni. Quali siti turistici si possono vedere in Vaticano? Piazza San Pietro Il Vaticano è lo stato più piccolo del mondo, uno stato di enclave nana.
Per Saperne Di Più
Lucca
Italia

Lucca

Lucca è una delle 4 città italiane in cui le mura della fortezza del XVI secolo sono completamente sopravvissute e l'unica città in cui le persone l'hanno adattata per la vita, trasformandola in un parco. Fai una passeggiata lungo le strade medievali di Lucca, sali sulle torri, siediti in un caffè in piazza, senti l'antico spirito della città. Lucca Foto di Leigh Trail Lucca è una città di torri, magnifici palazzi e templi dell'era del Trecento, uno degli angoli più romantici della Toscana.
Per Saperne Di Più
Basilica di Santa Maria in Aracheli
Italia

Basilica di Santa Maria in Aracheli

Santa Maria in Aracheli è una bellissima basilica a Capitol Hill. Una grande scalinata conduce ad essa, creata come segno della liberazione di Roma dalla peste. La chiesa fu costruita nel VI secolo sul sito del Tempio di Giunone, lo stesso in cui vivevano le oche che salvarono Roma dai Galli. E non è tutto! Michelangelo e Donatello, colonne di antichi templi (pre-cristiani) di Roma e ...
Per Saperne Di Più