Liguria

Portofino

I panorami di Portofino includono splendidi paesaggi e spiagge, una costa rocciosa, acqua cristallina del mare, la possibilità di privacy e silenzio che attirano l'attenzione di artisti famosi, finanzieri, politici. Madonna, Sharon Stone, Sylvester Stallone, Demi Moore, George Clooney sono spesso qui. E in passato, tra gli ospiti della città c'erano Sigmund Freud, Ernest Hemingway, Guy de Maupassant.

Dov'è

Portofino si trova sulle rive del Golfo dei Tigulli (Golfo dell Tigullio) venticinque chilometri dalla città di Genova (Genova) nel Parco Nazionale (Parco Naturale Regionale di Portofino). Da Roma (Roma), la capitale d'Italia, la città è separata da 377 km (nord-ovest). Sulla mappa geografica di Portofino puoi trovare le seguenti coordinate: 44 ° 18'15 latitudine nord, 9 ° 12'26 "longitudine est.

Portofino è noto per essere parte della famosa Riviera. La cosiddetta costa italo-francese del Mar Ligure (Mar Ligure), che si estende da Cannes (Cannes) a La Spezia.

Storia della città

Anche se la prima menzione di Portofino risale al 10 ° secolo, ci sono tutte le ragioni per credere che sia apparso molto prima. L'antico scrittore romano Plinio il Vecchio (Gaio Plinio Secondo), che visse nel I secolo d.C., menzionò l'esistenza in questa baia del porto di Delphini fondata dai romani. Il nome è stato dato ai delfini che vivono in queste acque.

Nel 1229 Portofino divenne parte della Repubblica di Genova (Repubblica di Genova), - e qui hanno posizionato parte della sua flotta. Un ruolo importante in questo fu svolto dal paesaggio della costa: anche nella tempesta più grave, le navi nella baia erano al sicuro.

Duecento anni dopo, il re di Francia Carlo VI (Carlo VI di Francia), lasciando Genova, vendette il villaggio di Firenze (Firenze), ma poi Portofino tornò nella Repubblica genovese.

Per la sua buona posizione, il villaggio fu un osso di contesa tra le famiglie al potere in Italia per diversi secoli e passò di mano in mano fino a quando le truppe di Napoleone Buonaparte entrarono. Quindi Portofino entrò a far parte del regno sardo (Regno di Sardegna) e nel 1861 divenne parte dell'Italia unita.

Portofino è stato per lungo tempo un classico villaggio di pescatori, fino alla fine del diciannovesimo secolo ha attirato l'attenzione degli aristocratici. Successivamente, la città divenne una delle località più costose del Mar Mediterraneo.

Viste

La prima cosa che un viaggiatore vede quando si avvicina a Portofino lungo la costa meridionale è una costa ripida e rocciosa. Quindi viene mostrata la chiesa di San Giorgio, situata all'estremità della scogliera, sotto la quale il mare schizza in silenzio. Brown Castle sorge sopra il tempio. Lontano sul lato, sul bordo del promontorio, sopra una striscia luminosa di rocce circondata da alberi verdi, puoi vedere un faro.

Quindi la nave gira intorno al promontorio e la baia si apre allo sguardo del viaggiatore. Immediatamente sorprendente è il piccolo e accogliente porto situato ai piedi della montagna, circondato da case a due piani luminose.

Portofino è una città molto piccola. La sua area è di 2,5 km2 e il numero di residenti locali varia da 500 persone, e la popolazione indigena sta diminuendo. Ad esempio, se nel 1871 abitavano 1035 abitanti, nel 2011 il loro numero è diminuito a 453 persone. Di questi, quaranta sono rappresentanti di altri stati.

È vietato costruire nel villaggio stesso, quindi sembra che sia ancora nel cortile del diciannovesimo secolo. Ma il divieto non si applica ai territori circostanti (e queste sono colline punteggiate da foreste verdi). pertanto Intorno alla città ci sono molte ville e hotel privati ​​costosi. Tra le forche ci sono stretti corridoi pietrosi in modo che il viaggiatore possa passare.

Non tutti sono autorizzati a costruire una villa vicino a Portofino. Anche l'ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi (Silvio Berlusconi) ha dovuto chiedere l'autorizzazione per diversi anni.

Piazza principale

La piazza principale di Portofino è Piazzetta di Portofino. I veicoli non possono guidare qui, quindi il rombo delle automobili non disturba l'udito dei cittadini.

Sulla piazza ci sono negozi, ristoranti di pesce, hotel. Alla destra di Piazzetta si trova un museo del parco con varie sculture. Un altro vantaggio della Piazzetta è che uno dei suoi bordi ha una discesa verso il mare, dove sono ormeggiati yacht e navi di lusso.

Sulla piazza si tengono spesso feste a cui partecipano stelle italiane e mondiali. Dicono che alcune celebrità si trovano qui in un giorno feriale, il che, tuttavia, solleva dubbi: migliaia di turisti visitano la città ogni giorno e i poteri che sono inclini a evitarli.

Marina Molo Umberto I

La marina di Portofino si chiama Molo Umberto I. Gli yacht costosi attraccano qui. Nelle vicinanze si trova lo yacht club, che organizza annualmente una regata velicadal 2015 conosciuta come Coppa Carlo Negri Regata Primavera. La prima gara ebbe luogo nel 1945 su iniziativa di Beppe Croce, presidente della International Sailing Federation.

Pertanto, ogni anno all'inizio di maggio, molte celebrità vengono qui: la Baia dei Tigulli è considerata uno dei migliori posti al mondo per la vela.

Brown Castle

Brown Castle (Castello Brown) si trova in Via alla Penisola, 1. L'hanno costruito come fortificazione nel XVI secolo: da qui l'intera baia è chiaramente visibile. Hanno costruito Brown Castle al posto della fortezza più antica che è stata qui dal X secolo. Un monarca inglese Riccardo Cuor di Leone (Riccardo Cuor di Leone) lo visitò per cinque giorni alla vigilia della terza crociata (nel 1190). Nel XVI secolo. si decise di demolire la vecchia fortezza e costruire una struttura più potente.

La costruzione del Castello Brown fu completata nel 1557. Di conseguenza, non solo il castello fu riparato e rafforzato, ma attorno ad esso apparvero ulteriori strutture di difesa. Tra questi c'è una torre di osservazione. Nel XVII secolo, durante la guerra tra la Repubblica di Genova e il Ducato di Savoia (Ducato di Savoia), l'edificio fu ampliato. Nel XIX secolo la fortezza perse la sua importanza strategica e fu abbandonata per qualche tempo.

Il console inglese a Genova Montague Brown Yates riportò in vita il castello: vide una potente fortezza dal mare, ne fu affascinato e decise di acquistarlo. Questo fu fatto nel 1867. Il palazzo fu restaurato e convertito in una villa privata. Allo stesso tempo, l'aspetto del castello non è stato toccato. PMontagu Brown otomki possedette l'edificio fino al 1949, dopo di che divenne proprietà della città (nel 1961).

Ora ecco un museo dove puoi vedere oggetti d'antiquariato, dipinti, sculture, mobili antichi. Di interesse sono le fotografie di personaggi famosi che visitano il castello. Tra loro ci sono Grace Kelly e Prince Rainier con i bambini, Prince Philip, Audrey Hepburn.

Vicino a Castello Brown c'è un giardino mediterraneo con molti alberi, fiori, cespugli. Puoi camminare lungo il vicolo ombreggiato e rilassarti nel gazebo. Dalle terrazze e dalle finestre del palazzo offre una magnifica vista sulla città, sulla baia, sulle ville vicine.

Faro

Faro (Faro di punta di Portofino) - un posto di osservazione e l'adiacente edificio a due piani sono situati su una scogliera nel punto estremo del promontorio. La strada da Platzta qui dura circa mezz'ora. Indirizzo esatto: Via della Penisola.

Il mantello termina con una piccola terrazza. Inoltre, la pendenza termina bruscamente e di fronte al Mar Ligure. È meglio ammirare la città e i suoi dintorni da qui al mattino o alla sera, quando i raggi del tramonto o del sole nascente dipingono il cielo con colori incredibilmente belli. Numerosi alberi di pino crescono intorno al faro, che scendono lungo la scogliera e quasi toccano le onde del mare che si infrangono contro la scogliera.

Chiesa di San Martino

La chiesa di San Martino (La chiesa di San Martino) è considerata il tempio principale della città. Si trova in Vicolo Nuovo, 42.

Quando la chiesa fu costruita, non c'erano dati esatti: le prime informazioni documentarie su di essa apparvero nel XII secolo, ma alcuni storici ritengono che il tempio sia sorto due secoli prima. Consacrata La chiesa di San Martino molto più tardi - nel 1548, quando le reliquie dei martiri Cassiano, Vincenzo e Dorotea furono poste vicino all'altare maggiore.

Nel corso dei secoli, il tempio fu ricostruito più di una volta e durante la seconda guerra mondiale fu distrutto. Quindi fu completamente restaurato, prendendo come base il piano della chiesa del XIX secolo.

La chiesa di San Martino è attualmente un edificio romanico. È decorato con una finestra a medaglione situata sopra l'ingresso e elementi decorativi lungo la cornice. La colorazione del tempio è insolita: la facciata è dipinta in strisce orizzontali grigie e gialle contenute.

Se ti trovi di fronte all'ingresso principale, un campanile quadrato si trova sul lato destro dell'edificio. Le campane sono visualizzate attraverso grandi finestre ad arco (due su ogni parete). Incorona il campanile con una cupola sotto la quale si trova l'orologio.

L'interno della chiesa è decorato in modo più luminoso. Qui gli altari sono decorati in oro, il soffitto è dipinto, come nella Cappella Sistina (Cappella Sistina). Anche qui puoi vedere vecchie icone, vetrate. I visitatori sono attratti dalle sculture in legno di Gesù Cristo, la Madonna, Maria Maddalena, Giovanni e Giuseppe d'Arimatea, nella cui tomba era il corpo di Cristo prima della sua risurrezione.

Cappella di Nostra Signora Assunta

La Cappella di Santa Maria Assunta (L'oratorio di Nostra Signora Assunta) si trova in Via Roma. Durante la guerra, non ha sofferto, quindi, è il più antico tempio di Portofino.

Apparve nel XIV secolo, ma dopo cento anni subì una serie di cambiamenti. Questa è una piccola chiesa gotica, la cui facciata sembra molto modesta. All'interno, due crocifissi riccamente decorati con una figura bianca e nera del Salvatore attirano l'attenzione. Il primo pesa 105 kg, il secondo - dieci chilogrammi in più. Vengono portati fuori dal tempio durante le vacanze e le cerimonie importanti.

Chiesa di San Giorgio

La Chiesa di San Giorgio (Chiesa di San Giorgio) si trova in Via alla Penisola 13, sulla strada per Brown Castle, a dieci minuti a piedi lungo il lungomare da Piazza Piazzetta. I pellegrini vengono qui da tutto il pianeta: le reliquie di San Giorgio sono custodite all'interno della chiesa, che i crociati hanno riportato nel loro viaggio di ritorno. Da allora, San Giorgio è considerato il santo patrono di Portofino e nel 1154 costruì un tempio sulla cima di una scogliera.

Recenti scavi hanno dimostrato che sebbene la costruzione della chiesa risalga al XII secolo, al suo posto era stata costruita una cappella nel VI-VII secolo. monaci dell'Ordine di San Colombano. Alla fine del XVII nella chiesa di San George fu ricostruito e le lastricò un'ampia strada da Piazzetta.

Durante la seconda guerra mondiale, una bomba colpì il tempio e lo distrusse completamente. La chiesa di San Giorgio fu restaurata nel 1950 secondo il piano della vecchia chiesa. La facciata sembra abbastanza semplice, dipinta in giallo saturo. Rilievi di scene bibliche sono scolpiti su una porta di legno. All'interno della chiesa è molto leggero, anche se l'interno è anche modesto.

L'area di fronte al tempio è strutturata in bianco e nero con ciottoli. Vicino alla basilica ci sono due piattaforme di osservazione. Uno ha una vista sul mare e l'altro una baia. Per comodità dei visitatori ci sono panchine dove è possibile sedersi e riposare. Vicino al tempio è un vecchio cimitero locale.

Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte

L'Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte, sebbene si riferisca a Portofino, si trova lontano dal centro. Indirizzo esatto: Via S. Fruttuoso, 18. Camminare qui è problematico perché devi scalare le colline e scendere le ripide scogliere. Pertanto, l'opzione migliore è il trasporto marittimo.

Il monastero appartiene all'Ordine dei Benedettini e fu costruito nel XI-XI secolo. Secondo la leggenda, il vescovo che fondò l'abbazia navigò su una nave che si schiantò in queste acque. Ma poiché il sacerdote trasportava le reliquie di San Fruttuoso, non morì, fuggì e fondò un monastero sulla costa. Le reliquie del santo sono ancora conservate qui.

Sul territorio dell'abbazia c'è un monastero, una chiesa, un cortile. C'è anche una torre di guardia, che in passato avvertiva i monaci di un disastro imminente. Fu eretto nel XV secolo. per ordine dell'influente famiglia Doria. Qui, sul territorio dell'abbazia, si trova un mausoleo di questo tipo.

Nel 1915, un'enorme frana distrusse l'abbazia, ma fu rapidamente restaurata. Successivamente, si formò una spiaggia sabbiosa sulla costa.
Nel secolo scorso, la più grande statua di Gesù sott'acqua chiamata "Cristo dall'abisso" fu eretta vicino all'abbazia a una profondità di 17 metri. Una copia della scultura può essere vista nell'abbazia.

Cristo dall'abisso

Una scultura in bronzo di Gesù Cristo, la cui intera immagine è diretta verso il cielo, apparve nelle acque costiere nell'agosto del 1954. Gli autori lo chiamarono Cristo dall'abisso (Il Cristo degli Abissi) e dedicarono Dario Gonzatti. Questo è stato il primo subacqueo italiano che è morto vicino alla baia nel 1947.

L'altezza della statua è di 2,5 m, e si trova nella baia di San Fruttuoso, non lontano dall'abbazia, a una profondità di 17 m. Nonostante la grande profondità, non è necessario immergersi nel mare profondo per vederlo. L'acqua qui è così limpida e limpida che se il tempo è limpido, la scultura è chiaramente visibile da una barca normale.

Di recente, il monumento ha dovuto essere rimosso dall'acqua e restaurato: l'ancora ha lasciato cadere parte del braccio. Pertanto, è stato necessario ricollegarlo. Allo stesso tempo, la scultura fu ripulita dalle alghe, fu costruito un nuovo piedistallo e riportato al suo posto.

Parco Naturale Regionale

Il Parco naturale regionale di Portofino (Parco naturale regionale di Portofino) si estende su una superficie di 18 km2. Quasi tutto il suo territorio è occupato da montagne, sulle pendici delle quali crescono alberi mediterranei. Ci sono molti percorsi turistici (lunghezza totale - 80 km). Conducono a varie piattaforme di visualizzazione, da cui si aprono panorami incredibili. Uno di questi sentieri conduce all'abbazia di San Fruttuoso.

I primi passi per proteggere il parco furono fatti negli anni '30. il secolo scorso. Ma nessuno ha dato soldi per questo. Nel 1978 il parco passò sotto la protezione della regione della Leguria, che portò alla creazione di un parco regionale. Tra gli alberi qui prevalgono olive, pini, castagne, querce. Capre, cinghiali, scoiattoli, lucertole, salamandre, vivono molti uccelli.

Meteo e clima

Il tempo a Portofino aiuta i turisti a visitare la città tutto l'anno. Anche a gennaio, che è il mese più freddo dell'anno, la temperatura scende raramente sotto lo zero e i valori medi oscillano tra + 6 ° C. Può essere caldo qui in estate e le temperature superano + 30 ° C.

Se parliamo di quale sia la temperatura media per mesi, nel pomeriggio sono:

  • Gennaio: + 10 ° C;
  • Febbraio: + 9,3 ° C;
  • Marzo: 13,1 ° C;
  • Aprile: 16,7 ° C;
  • Maggio: 10 ° C;
  • Giugno: 24,7 ° C;
  • Luglio: 28 ° C;
  • Agosto: 28.1 ° C;
  • Settembre: 24,5 ° C;
  • Ottobre: ​​19,8 ° C;
  • Novembre: 15,2 ° C;
  • Dicembre: 15,2 ° C;

L'aria è umida, ma non c'è soffocamento a causa della piacevole brezza marina e della buona circolazione dell'aria. La stagione balneare dura da fine maggio a fine settembre. La temperatura dell'acqua in questo periodo è di circa 24 ° C. Va notato che Portofino è il proprietario della bandiera blu, che viene assegnata a regioni ecologicamente pulite: il mare e le spiagge sono pulite.

A che ora è meglio andare

Indipendentemente dal periodo dell'anno, un turista, grazie al caldo clima mediterraneo, verrà accolto da un tripudio di colori e fiori della natura. Anche a gennaio, qui puoi vedere mandarini, arance, cachi sugli alberi.

La maggior parte dei turisti a luglio e agosto. Poiché i "poteri che sono" tendono anche a visitare Portofino in questo periodo dell'anno, i prezzi estivi nella città salgono alle stelle. Ad esempio, una tazza di caffè a Platzta avrà un costo di 15 euro e il conto medio sarà di 200 euro. Pertanto, se vuoi mangiare, devi andare al porto. Il pranzo alla pizzeria El Portico avrà un costo di 50 euro.

Ma non pensare che essendo arrivato nel villaggio in giugno-agosto, puoi facilmente vedere come Sylvester Stallone o Madonna camminano nel centro. I ricchi e famosi sono di solito evitati e compaiono la sera, quando molti turisti lasciano il villaggio. Poiché i prezzi degli hotel qui sono estremamente alti e le attrazioni di Portofino possono essere esplorate in un giorno, molti preferiscono soggiornare in hotel meno costosi nelle città vicine.

Pertanto, se vuoi semplicemente visitare la città e vedere i suoi monumenti, mentre le spiagge, così come l'opportunità di esplorare il mondo sottomarino, non sono particolarmente interessate, È meglio venire a Portofino in piena primavera o autunno. In questo momento, la stagione delle vacanze è già terminata o non è ancora iniziata, i prezzi stanno scendendo, ci sono pochi turisti, il clima è caldo. Pertanto, puoi tranquillamente camminare e vedere i luoghi.

Dove alloggiare

Quando si pianifica una vacanza e si trova un pernottamento, è necessario tenere conto del fatto che è possibile esplorare tutte le attrazioni di Portofino in uno o due giorni. Ma se hai intenzione di studiare il mondo sottomarino, ci vorrà più tempo.

Ci sono pochi hotel a Portofino, poco più di una dozzina. Tutte sono dotate di TV, aria condizionata, situata vicino alle spiagge. Le camere qui devono essere prenotate in anticipo, altrimenti è possibile soggiornare senza pernottamento. Il prezzo varia a seconda della stagione e dell'hotel, a partire da cento euro.
Se non riesci a trovare un'opzione adatta per il prezzo o tutti i posti sono occupati, non importa. Si consiglia ai viaggiatori esperti di prenotare camere nelle vicine città di Santa Margherita Ligure o Rapallo. Le camere qui sono più economiche.

5 stelle

Una notte in una camera doppia del Belmond Hotel Splendido & Belmond Splendido Mare avrà un costo di 800-2 mila euro. L'hotel ha due edifici: uno su una collina e l'altro non lontano da Piazzetta. Indirizzo principale: Salita Baratta 16.

Sul territorio dell'hotel c'è una piscina, un centro fitness, un centro benessere, ristoranti, un parco giochi per bambini. Ai suoi ospiti offre immersioni, ciclismo, un campo da tennis e la connessione Wi-Fi gratuita. Sono ammessi alloggi disincarnati con animali.

4 stelle

Quattro stelle ha l'Hotel Piccolo Portofino. Si trova in Via Duca degli Abruzzi 31 su una collina, a mezzo chilometro dal centro della città. Qui, una camera doppia avrà un costo da 100 a 200 euro, famiglia - 250 euro. Offre splendide viste sul mare e sulla città. Ai servizi dei turisti - una spiaggia privata. Ci sono terrazze con vista sul mare. Non sono ammessi animali

L'Eight Hotel Portofino si trova in Via Del Fondaco 11. Dispone di vasca idromassaggio, sauna e bagno turco. Agli amanti delle attività all'aria aperta vengono offerti immersioni, canoa, biciclette e un campo da golf. Gli ospiti possono rilassarsi su un lettino sulla terrazza. La spiaggia è di nove minuti a piedi (biglietto d'ingresso). Il parcheggio è gratuito il giorno dell'arrivo. Qui, una camera doppia in assenza di una stagione avrà un costo di 300-500 euro. Sono ammessi animali domestici

3 stelle

Un hotel a tre stelle ha Eden. Si trova a cento metri dal porto, nel centro della città in Via Dritto 20. C'è un ristorante, un piccolo giardino, la connessione Wi-Fi gratuita in tutto l'hotel, gli animali domestici sono i benvenuti. La spiaggia è a meno di cinque minuti in auto. Il prezzo per notte è di circa 200 euro.

Appartamenti

L'appartamento Civico 3 si trova a Vico Canonica 3. Una camera doppia qui ti costerà 120 euro, progettata per quattro persone - duecento. Tra i servizi - parcheggio a pagamento, internet gratuito. C'è un soggiorno, cucina, bagno. Le camere hanno un ventilatore e vista sulla città. Non sono ammessi animali

Le camere della Brezza Di Portofino si trovano nel centro della città, vicino a Piazzetta, in Via Roma 11. C'è una cucina, una camera da letto, un bagno, un soggiorno. La finestra offre una vista sulla città, sul mare. Gli animali domestici sono ammessi a un costo aggiuntivo. Vietato fumare La camera doppia avrà un costo di circa 200 euro.

Gli appartamenti Experience Portofino si trovano vicino alla piazza principale di Salita San Giorgio 11. Le camere sono situate al piano terra e sono originariamente decorate con mobili antichi. C'è un bagno, camera da letto, cucina, soggiorno. La connessione Wi-Fi è gratuita. Gli animali domestici sono ammessi gratuitamente, previo accordo. I prezzi vanno da 150 a 250 euro.

Come arrivare

Quando pianifichi un viaggio a Portofino, devi tenere presente che molto probabilmente dovrai andare qui con i trasferimenti. Pertanto, è meglio pianificare la tua strada attraverso Genova: tra questa città e Portofino, la comunicazione è meglio stabilita.

Via mare

Il modo più conveniente per arrivare a Portofino è via mare: molte navi arrivano qui da diversi punti del Mar Mediterraneo. Compreso - un traghetto da Genova dagli insediamenti più vicini alla città (Santa Margarita Ligure, Camogli, Rapallo, ecc.).

In aereo

Più vicino a tutti Portofino è l'aeroporto di Genova. È conosciuto come aeroporto internazionale. Cristoforo Colombo (Aeroporto di Genova-Cristoforo Colombo). Ti consigliamo di confrontare le tariffe aeree su www.aviasales.ru

Puoi arrivare a Portofino da esso in autobus, taxi o noleggio auto. La distanza tra l'aeroporto e Portofino in autostrada è di circa 45 km. Alcuni hotel inviano un'auto per i loro ospiti. Pertanto, al momento della prenotazione di una camera è necessario chiarire questo punto. Puoi ordinare un trasferimento in anticipo su kiwitaxi.ru

In treno

Non esiste una stazione ferroviaria in città: la stazione ferroviaria più vicina a Portofino si trova a Santa Margherita Ligure. I treni che si fermano qui sulla tratta Roma-Genova-Torino (Roma-Genova-Torino) e Bologna-Parma-Genova (Bologna-Parma- Genova).

  • Vedi le istruzioni: acquistiamo i biglietti per i treni in Italia

Da Santa Margarita Ligure a Portofino puoi arrivare in traghetto, taxi o aspettare l'autobus che porta a Piazza Liberty (Piazza Martiri della Libertà). Parte dalla stazione ferroviaria ogni 15 minuti. Puoi anche camminare. La strada richiederà un'ora e mezza.

In macchina

Puoi guidare a Portofino in un'auto a noleggio, arrivando prima a Santa Margarita Ligure. Va tenuto presente che è vietato viaggiare in auto su Portofino. Pertanto, deve essere lasciato in un parcheggio a pagamento. Uno di questi si trova in Piazza Martiri della Libertà. È aperto 24 ore al giorno, cinque ore di parcheggio costeranno da qualche parte a 16 euro.

Se il periodo di viaggio verrà scelto in estate, è necessario essere preparati al fatto che non ci sarà parcheggio gratuito. Pertanto, all'ingresso di Portofino, c'è il rischio che un agente di polizia fermi la macchina e gli chieda di aspettare fino a quando non riceve un segnale che il parcheggio è stato lasciato libero.

Guarda il video: Leon Machère & Kay One - Portofino ft. Tilly Official Video (Novembre 2019).

Messaggi Popolari

Categoria Liguria, Articolo Successivo

Musei di Milano
Milano

Musei di Milano

Una visita ai musei di Milano aggiungerà colore a qualsiasi vacanza trascorsa in un paese così meraviglioso come l'Italia. Le informazioni raccolte con cura e amorevole sulla città forniscono una varietà di informazioni, dalla scienza e la tecnologia a personaggi famosi. Il Museo delle Belle Arti di Brera La Pinacoteca di Brera contiene una delle più importanti collezioni italiane di dipinti rinascimentali, oltre 500 opere risalenti al XIV e XX secolo.
Per Saperne Di Più
Fatti interessanti su Milano
Milano

Fatti interessanti su Milano

L'opinione che Milano sia il centro alla moda e finanziario dell'Italia è molto comune. Ma dietro tutte le banche e le boutique della città, ci sono misteri e punti salienti che sono unici a Milano. Vale la pena notare che molti dei segreti e delle caratteristiche di questo luogo difficilmente possono essere chiamati italiani. Tuttavia, prima di fare un viaggio in questa bellissima città, prova a saperne di più.
Per Saperne Di Più
Mostre a Milano nel 2015
Milano

Mostre a Milano nel 2015

Vale la pena andare a Milano non solo per lo shopping, ma anche per visitare le mostre più importanti del mondo e in diverse direzioni. Nel 2015 ce ne saranno molti. Ma non si dovrebbe parlare di mostre a Milano, ma di frequentarle. EXPO 2015 Esposizione Universale Milano 2015 (World Exhibition 2015) - la mostra più attesa dell'anno.
Per Saperne Di Più
Stazioni ferroviarie di Milano
Milano

Stazioni ferroviarie di Milano

Ci sono tre principali stazioni ferroviarie di Milano: Milano Centrale, Porta Garibaldi e Cadorna. Il primo serve treni che collegano Milano con tutta l'Italia e con altri paesi (Francia, Svizzera, Germania), gli altri due sono principalmente collegati con collegamenti ferroviari suburbani.
Per Saperne Di Più