Milano

Duomo di Milano

Il cuore della città di Milano è la grande piazza del Duomo. È come un vassoio d'argento su cui brillano le perle principali di Milano: il Duomo, il Palazzo Reale e la Galleria Vittorio Emanuele II.

Il Duomo di Milano (Duomo di Milano) è un monumento architettonico davvero unico nello stile di Flaming Gothic (Flamboyant).

È anche un simbolo della fede cattolica per i residenti della città e del paese. La Cattedrale della cupola, che colpisce per le sue dimensioni e la miscela unica di stili architettonici, è interamente realizzata in marmo bianco. L'edificio monumentale è di dimensioni inferiori rispetto a tutte e tre le chiese cristiane del mondo: la Basilica di San Pietro a Roma, la Cattedrale di Siviglia e la Cattedrale di San Paolo a Londra.

Cos'è il Duomo? Il termine "duomo" è noto dal XII secolo. L'origine della parola proviene dal lat. domus - "casa", che significa domus Dei - "casa di Dio". Alcune fonti suggeriscono anche domus ecclesiae - "casa della chiesa", "casa della chiesa" o domus episcopi - "casa del vescovo" come frase iniziale

Storia della costruzione

La costruzione del Duomo di Milano iniziò alla fine del 14 ° secolo. Per porre le fondamenta di un vasto edificio, fu necessario rimuovere le rovine della basilica invernale (Basilica Vetus), che si trovava in Piazza della Cattedrale fino alla fine del XII secolo. Numerose guerre per il territorio, e successivamente scontri religiosi, portarono gravi danni a Milano. E le autorità cittadine decisero di dare l'oblio ai vecchi edifici religiosi al fine di ottenere un posto per una nuova cattedrale forte e bella.

L'arcivescovo Antonio de Saluzzi ordinò di porre la prima pietra nella fondazione del Duomo nel 1386. Tuttavia, il piano di costruzione iniziale subì una serie di modifiche e, a metà del XV secolo, fu abolita la seconda chiesa in Piazza del Duomo.

Fu chiamata la basilica estiva (Basilica di Santa Tecla) e fino ai suoi ultimi giorni servì i parrocchiani, rilevando le funzioni della basilica invernale, che era stata distrutta in precedenza.

La costruzione della nuova cattedrale iniziò con un'attenta pianificazione della zona. Gli italiani Thrifty hanno deciso di utilizzare materiali provenienti da edifici smantellati nella prossima costruzione. Per decorare la cattedrale, l'arcivescovo ha scelto il marmo di una delicata tonalità bianca e rosa, che è stato estratto nella cava di Candolier, che si trova in Piemonte. Un gruppo di maestri di costruzioni lombardi, guidati dall'architetto Simone de Orsenigo, iniziò a tradurre i progetti in realtà. Lo stile architettonico principale era lo stile tardogotico scelto, in cui si avvertiva la forte influenza della scuola boema.

Il processo di costruzione di una nuova cattedrale ha trovato una vivace risposta da parte degli abitanti della città, che è stato notato dal capo di Milano Gian Galeazzo Visconti (Gian Galeazzo Visconti). All'inizio del XV secolo, lo stato non era incaricato della costruzione monumentale. Il desiderio di rafforzare la monarchia italiana e elevare lo status di Milano in un ambiente religioso, costrinse Visconti a forzare la costruzione dell'edificio. I materiali da costruzione erano esenti da tasse, in particolare quelli di valore erano etichettati AUF, che significava "per scopi di costruzione".

Ti consigliamo di leggere: consigli per scegliere un hotel a Milano

Trasformazione di stile architettonico

Poiché il tempo totale impiegato per la costruzione del Duomo si sta avvicinando al segno di 7 secoli, non c'è nulla di sorprendente in una grandiosa miscela di stili nel suo design. Il piano di base dell'architetto è stato progettato per un edificio a tre navate con due cappelle a torretta su ciascun lato. Il successore dei maestri italiani, il francese, introdusse elementi di stile gotico, popolari nella sua terra natale. Fu anche deciso di abbandonare le cappelle a favore di una basilica ampliata a cinque navate.

Per progettare correttamente un edificio così colossale, il matematico Gabriele Stornaloko è stato invitato ad aiutare gli architetti. Grazie ai suoi calcoli, divenne chiaro che la navata centrale della cattedrale non doveva superare i 45 metri e che le navate laterali sarebbero state costruite in una linea discendente. Inoltre, i problemi incontrati con la consegna di pesanti lastre di marmo e blocchi di pietra a grandi altezze hanno contribuito a risolvere l'ingegnere Jean Minho.

Gli sforzi del governatore della città di Milano non furono vani; alla metà del XV secolo quasi la metà dei lavori di costruzione era già stata completata. Tuttavia, l'instabilità politica nel paese e i problemi con i finanziamenti hanno rallentato il processo nei prossimi 40 anni. Furono eseguiti alcuni lavori di rifinitura, fu installato e consacrato l'altare centrale della cattedrale.

L'inizio del XVI secolo fu segnato dalla fine dei lavori sulla cupola, che era decorata con molte statue dall'interno. Per essere precisi, le sculture raffiguranti santi e martiri cattolici allineati in quattro file, ognuna delle quali conteneva 15 statue. All'esterno, una guglia di lancette rivolta verso il cielo era un esempio di architettura rinascimentale di Giulietto del Amadeo.

A metà del XVI secolo, il tempo della prevalenza spagnola era iniziato nelle terre italiane, il che non poteva che influenzare il destino del Duomo di Milano. Il nuovo governo decise di usarlo per le esigenze della chiesa, ma non fornì un sostegno finanziario significativo per il completamento della costruzione. Per l'interno della chiesa furono creati diversi pilastri che incorniciano l'altare. Fu anche installato un grande organo, una statua di San Bartolomeo, il santo patrono di tutti i pescatori, e un vecchio candelabro loretano di 5 metri.

Il nuovo arcivescovo di Milano, eletto alla fine del XVI secolo, decise di intervenire nella costruzione della cattedrale. A Carl Borromeo non piaceva l'influenza notevole delle scuole di architettura straniere. Abolisce una serie di elementi di interior design e alla testa della costruzione mette il maestro italiano - Pellegrino Pellegrini (Pellegrino Pellegrini).

La cattedrale gotica incompiuta doveva ammorbidirsi in un ambiente rinascimentale. In particolare, l'architetto decise di decorare l'edificio dall'esterno con l'aiuto di alte colonne e un numero di statue.

Nonostante il fatto che i lavori interni ed esterni nella cattedrale fossero ancora lungi dall'essere completi, nel 1577 l'arcivescovo la illumina. Fino agli anni '40 del 17 ° secolo, la decorazione esterna dell'edificio continuava in stile rinascimentale. Tuttavia, il cambio di architetto principale segnò un ritorno allo stile gotico. Così, cinque porte e due finestre centrali hanno ricevuto le cime delle lancette, invece delle linee lisce attese del Rinascimento.

La formazione dell'apparenza

Il Duomo di Milano è stato dedicato alla nascita della Beata Vergine Maria, che gli architetti hanno abilmente battuto nel processo di decorazione esterna dell'edificio. Francesco Croce eseguì i calcoli e disegnò una guglia lunga 102 metri. Questa guglia è centrale nella cupola del Duomo, coronata da una scultura dorata di 4 metri della Vergine Maria (La Madonina). Questo santo è la patrona della città.

Lo stesso Napoleone Bonaparte, italiano di nascita, scelse la cattedrale di Milano per l'incoronazione imminente. Per i successivi 7 anni, i lavori di finitura furono attivamente eseguiti nell'edificio. Elementi tardogotici intervallati da neogotico completano lo stile insolito della cattedrale. La magnifica cerimonia dell'assunzione da parte di Napoleone della carica di re d'Italia ebbe luogo il 20 maggio 1805 sotto gli archi traforati del Duomo. In onore di questo evento memorabile, fu realizzata una statua di Bonaparte che adorna una delle guglie della cattedrale.

Da allora è trascorso un altro mezzo secolo, durante il quale è proseguita la finitura delle superfici esterne ed interne. E solo nel 1965 la costruzione della cattedrale fu ufficialmente completata e iniziò a funzionare a pieno regime. Dalla metà del XVI secolo fino a quel momento, la chiesa fu parzialmente aperta ai parrocchiani; i riti furono celebrati solo in casi eccezionali. I recenti lavori di ricostruzione della cattedrale sono stati eseguiti nel 2003-09.

Ciò che è famoso per il Duomo di Milano

Il magnifico monumento gotico-rinascimentale nel cuore di Milano ha una serie di caratteristiche sorprendenti. Se ci rivolgiamo ai numeri, la cattedrale ha una discreta capacità, circa 40 mila parrocchiani, che è in qualche modo inferiore ai volumi della Cattedrale di San Paolo a Roma. Se guardi l'edificio da una vista a volo d'uccello, diventerà chiaro che ricorda una croce cattolica con una verticale di 158 me una navata orizzontale di 92 m. Il punto più alto della cattedrale è una guglia decorata con una statua della Vergine Maria, la cui altezza combinata è 106 m Tuttavia, la prima conoscenza del Duomo non inizia con statistiche asciutte, ma con percezione visiva. E a questo proposito, l'edificio ha qualcosa di cui vantarsi, la massa bianca come la neve della cattedrale cresce in larghezza e altezza mentre si avvicina. Ad ogni passo, una persona che si ritrova in Piazza del Duomo scoprirà le nuove bellezze di questa chiesa. La basilica a cinque navate dirige le lance affilate di 135 guglie nel cielo. Ognuno di essi è intricatamente rifinito con stucchi in stile tardo gotico.

La facciata dell'edificio, le sue guglie e gli interni, sono decorati con un numero inimmaginabile di statue - 3400. Questo numero include immagini di personaggi storici, santi, martiri, profeti e altri personaggi biblici. Non senza i fedeli simboli del Medioevo: doccioni e chimere. Loro, come i veri attributi del gotico, si annidarono sulle pareti dell'edificio, scacciando gli spiriti maligni. Tra le decorazioni esterne dell'edificio ci sono esemplari molto interessanti, ad esempio l'immagine di Mussolini o l'antico prototipo della Statua della Libertà, che ora si trova negli Stati Uniti.

Un altro punto forte del Duomo è l'aspetto del marmo bianco-rosa in varie condizioni di illuminazione. A qualcuno piace la cattedrale sotto i raggi del sole all'alba, altre persone preferiscono i morbidi riflessi del tramonto. Il famoso poeta tedesco Heine affermò che non c'è niente di più mistico e più bello del Duomo di Milano, illuminato dal chiaro di luna d'argento.

Fatti e miti interessanti

I visitatori che hanno varcato la soglia del Duomo sono attesi dal fresco e dalla luce fioca. Molte vetrate colorate illustrano soggetti biblici, i riflessi di vetri blu, rossi e gialli si riflettono in modo fantastico sui pavimenti e sulle pareti della chiesa. E sopra l'altare centrale, in alto sotto la cupola, c'è una grande reliquia - il chiodo con cui Gesù Cristo fu crocifisso.

Una volta all'anno, il 14 settembre, giorno dell'Esaltazione della Santa Croce, l'arcivescovo di Milano sale al soffitto per rimuovere il chiodo e presentarlo ai parrocchiani.

Verso il tramonto del 18 ° secolo, fu installata una meridiana nella cattedrale, un meridiano progettato per segnare l'inizio di mezzogiorno. Questo dispositivo sembra una striscia di metallo montata sul pavimento di un edificio. Si estendeva dall'ingresso della cattedrale attraverso l'intera chiesa. La striscia contiene immagini dei segni zodiacali e segni corrispondenti. A mezzogiorno esatto, il raggio del sole che tocca il righello di metallo mostrerà la costellazione che è caratteristica del mese corrente. Oltre al suo scopo principale, il meridiano miracoloso indicava un pericolo invisibile che minacciava l'integrità del Duomo. Errori sistematici nelle letture degli strumenti scoperti nel 20 ° secolo indicavano indirettamente un cedimento delle fondamenta dell'edificio.

All'interno della cattedrale si possono ammirare i sarcofagi decorati ad arte di personaggi famosi del passato. Pertanto, il corpo dell'arcivescovo Alberto de Intimiano è conservato in un piedistallo di pietra rivestito da sottili lastre di rame che formano un ornamento a croce. Puoi anche vedere il mausoleo di Gian Giacomo Medici, decorato con tre magnifiche statue, colonne e lastre di marmo.

In precedenza si credeva che l'autore di questo straordinario esempio di architettura fosse lo stesso Michelangelo. Nel XX secolo, i critici d'arte decisero per certo che Leone Leoni eseguì lavori in pietra, che tuttavia non toglie nulla alla bellezza dell'arredamento.

Il menzionato mausoleo fu una delle ultime sepolture all'interno della cattedrale. Alla fine del XVI secolo, fu emanato un decreto che proibiva la conservazione dei resti del defunto all'interno delle mura della chiesa, al fine di evitare epidemie e la diffusione di malattie.

Se sei abbastanza fortunato da visitare Milano alla fine dell'autunno, assicurati di dare un'occhiata al Duomo. A novembre e dicembre di ogni anno, i Quadroni di San Carlo Borromeo sono esposti nelle sue pareti - una serie di 54 dipinti che illustrano la vita e le gesta di questa persona. Un'intera galassia di famosi maestri pennelli italiani dipinse tele appositamente per il Duomo di Milano.

Un'attrazione separata del Duomo può essere definita una vista mozzafiato dalla terrazza situata sul tetto dell'edificio. La piattaforma di osservazione convenientemente organizzata consente di muoversi liberamente intorno al tetto della cattedrale. Un vero regalo per tutti i visitatori, perché la migliore vista della città è semplicemente impossibile da trovare in tutta Milano. Inoltre, i visitatori potranno vedere le vicine guglie di pizzo di pizzo, l'esterno della cattedrale, le sagome cesellate di statue e apprezzare la magnificenza della cattedrale, di 7 secoli.

L'indirizzo

Il Duomo si trova a Milano, Piazza del Duomo (Piazza Duomo).

Arrivare a questa straordinaria attrazione è più comodo in metropolitana. La prima e la terza linea sono adatte, uscire alla stazione Duomo.

Trova un hotel vicino al Duomo

Orari di apertura e prezzi dei biglietti

La Cattedrale del Duomo è aperta ai visitatori tutti i giorni dalle 7:00 alle 19:00, l'ultimo gruppo di visitatori inizia entro e non oltre le 18:45. Una visita alla cattedrale per i credenti è gratuita al mattino, un prerequisito è il rispetto per la decenza nell'abbigliamento e nel comportamento.

Un biglietto per i turisti costa 3 euro, puoi entrare dalle 8 del mattino.

I visitatori possono anche scattare fotografie all'interno della cattedrale, tuttavia, i documenti di identità devono essere emessi in anticipo (prezzo - 2 euro). Tutto il materiale fotografico non deve essere utilizzato per guadagno personale. Sabato e domenica, il programma della cattedrale è dalle 8:30 alle 18:00. Nei giorni festivi in ​​chiesa: una modalità operativa speciale. Salendo sulle terrazze nella stagione invernale è dalle 9:00 alle 19:00, l'ultimo carico dell'ascensore è alle 18:10. L'apertura della stagione invernale il 16 settembre.

Esistono diversi tipi di biglietti per visitare la cattedrale, le cripte e il ponte di osservazione, che costano da 3 a 25 euro. Le differenze tra i biglietti sono presentate nella foto sotto:

Ci sono anche opzioni per i biglietti combinati:

Un biglietto intero con trasferimento in tutte le parti della cattedrale senza attendere in fila per gli ascensori sulle terrazze avrà un costo di 26,5 euro. È acquistato in anticipo online qui.

Salita in terrazza

Dal lunedì al mercoledì - dalle 9:00 alle 19:00, l'ultimo ascensore alle 18:10. Da giovedì a domenica - dalle 9:00 alle 21:00, l'ultimo ascensore dell'ascensore alle 20:10. L'inizio della stagione estiva è il 10 aprile.

Il costo per visitare le terrazze: con un ascensore sull'ascensore -14 euro; una passeggiata su per le scale, per i turisti più potenti ed economici, costerà 10 euro a persona. Se non vuoi fare la fila al botteghino, che può durare fino a un'ora in una stagione, ti consiglio di acquistare i biglietti in anticipo +1,5 euro online.

I biglietti possono essere acquistati presso le biglietterie ufficiali su www.ticketone.it. Andiamo alla pagina degli eventi nella cattedrale e selezioniamo, ad esempio, l'ascensore (Ascensore), premi Acquista ora.

Scegli la data di cui hai bisogno, i biglietti sono in vendita per i prossimi sei mesi. Ad esempio, ad aprile, so che volerò a Milano a settembre e pianificherò in anticipo un programma culturale.

Consiglio di prenotare una visita sulla terrazza dalle 8:00 alle 10:00 del mattino o dalle 16:00 alle 18:00, quando la luce più bella. Ad esempio, prendi 2 adulti (Intero) e un biglietto per un bambino di età inferiore ai 12 anni (Ridotto).

Click - mettere nel carrello (Metti nel carello). Controlla la data, l'ora. Il costo di tre biglietti era di 36,50 + 2,50 euro per una prenotazione online. Click - payment (Procedi con l'acquisizione).

Successivamente, è necessario inserire la password di accesso sul sito o creare un nuovo account: è intuitivamente semplice, ma se si incontrano improvvisamente difficoltà, ecco le istruzioni dettagliate. Dopo il pagamento, i biglietti arriveranno sulla tua posta e saranno sempre disponibili nel tuo account. Devi solo venire all'ingresso all'ora stabilita bypassando tutte le linee.

Inoltre, a pagamento, è possibile visitare il Tesoro del Duomo (3 euro) e il Battistero di San Giovanni alle Fonti (4 euro). C'è la possibilità di acquistare biglietti combinati a un prezzo ridotto.

  • Il sito ufficiale del Duomo in inglese, i prezzi dei biglietti e gli orari di apertura attuali: www.duomomilano.it
  • Tour individuali a Milano in russo: gid.italy4.me
  • Escursioni di gruppo alla cattedrale in inglese: www.tiqets.com - 27 euro, un'ora e mezza, i biglietti per l'ascensore sono già inclusi nel prezzo.

Attrazioni nelle vicinanze - cosa vedere?

Come notato sopra, ci sono altri edifici interessanti in Piazza del Duomo, oltre alla cattedrale.

Se attraversi un passaggio di vetro con molte boutique e negozi di lusso per lo shopping dedicato a Vittorio Emanuele II, puoi presto arrivare in Via Filodrammatici, 2. A questo indirizzo si trova il teatro dell'opera più famoso del mondo - La Scala, così come un museo situato a lui. Anche se l'esterno dell'edificio, il teatro non può essere paragonato alla smagliante finitura del Duomo, anche i suoi interni possono sorprendere. E il valore principale della Scala nell'azione che si svolge sul suo palco.

Guarda il video: Duomo di Milano - Milan Cathedral (Gennaio 2020).

Loading...

Messaggi Popolari

Categoria Milano, Articolo Successivo

Italia a febbraio
Pianificazione del viaggio

Italia a febbraio

Una visita in Italia a febbraio ha i suoi vantaggi, soprattutto in termini di budget del viaggio e mancanza di folla nei siti turistici. Tuttavia, ci sono anche degli svantaggi, il principale dei quali, ovviamente, è il tempo. Il tempo in Italia a febbraio Sebbene gennaio sia considerato il mese più freddo in Italia, la sua differenza rispetto a febbraio in termini di tempo è puramente simbolica.
Per Saperne Di Più
Hotel 3 stelle nel centro di Roma
Pianificazione del viaggio

Hotel 3 stelle nel centro di Roma

Affinché camminare a Roma non sia molto stancante, è meglio scegliere un hotel situato nelle immediate vicinanze delle principali attrazioni della Città Eterna. Ecco perché BlogoItaliano ha deciso di selezionare gli hotel nel centro di Roma della categoria di prezzo medio, che ha ricevuto le recensioni più entusiaste dai turisti su Booking.
Per Saperne Di Più
Italia a luglio
Pianificazione del viaggio

Italia a luglio

L'estate in Italia è magnifica, e quindi non sorprende affatto che quando si viaggia in giro per il paese a luglio, ci si può sentire come se tutti i turisti del pianeta fossero accorsi qui. Nonostante i prezzi e le temperature tradizionalmente elevati. Il tempo in Italia a luglio Il tempo in Italia a luglio ha le sue caratteristiche. Di norma, luglio è il mese più caldo dell'anno nelle regioni settentrionali dell'Italia.
Per Saperne Di Più